Magazine Lunedì 16 giugno 2014

Maria Perosino. Morta la scrittrice di Io viaggio da sola

Maria Perosino in occasione della mostra Ascoltare il paesaggio
© Franco Mapelli

I funerali di Maria Perosino vengono celebrati mercoledì 18 giugno, alle 10, presso la Chiesa della Crocetta a Torino.

Magazine - È mancata questa mattina, lunedì 16 giugno, la scrittrice Maria Perosino. A renderlo noto la sua casa editrice, Einaudi: «È mancata Maria Perosino, amica, scrittrice, collega e tanto altro», si legge sul profilo Twitter. La donna, 52 anni, era da tempo malata di tumore.

Nata a Torino il 10 dicembre 1961, aveva esordito come storica dell’arte e curatrice di mostre, ma aveva anche fatto del viaggiare una sorta di professione. Tanto che, nel 2012, la sua passione l'aveva spinta a dare alla luce il libro Io viaggio da sola, una sorta di guida per tutte le donne che hanno voglia di scoprire il mondo senza necessariamente avere al loro fianco un compagno/a.

La scrittrice, che fra i suoi lavori aveva curato i cataloghi delle mostre Lorenzo Mattotti, La fabbrica di Pinocchio e ABC e altri giochi di Bruno Munari, aveva stretto anche forti contatti con la Liguria, collaborando attivamente al Festival della scienza e curando i testi della mostra fotografica di Franco Mapelli, dal titolo Ascoltare il paesaggio. Un itinerario paganiniano dalla Val di Vara a Genova.

Perosino è mancata a ridosso dell'uscita del suo nuovo libro per Einaudi, Le scelte che non hai fatto. Un titolo che suona ora come una sorta di testamento.
«Viaggiare da sole non significa affatto essere sole. Significa che vi dovete arrangiare a portare la valigia», scriveva ironica Perosino. E allora buon viaggio, leggero e senza pesi.

di R.M.

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione