Magazine Martedì 13 maggio 2014

Scambio di coppia. Una soluzione alla noia?

Un fotogramma da Eyes Wide Shut

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Ho 38 anni e sto insieme a mia moglie da 12 e siamo sposati da 7. Non abbiamo figli e abbiamo scelto di non averne.
Finora è andato tutto bene (soliti alti e bassi, lavoro, casa, vacanze, ecc.) ma da un po' di tempo (diciamo un anno circa) la noia ha iniziato a farsi sentire.

Ne ho parlato con un amico psicologo che mi ha detto che è normale e bisogna trovare nuovi stimoli insieme.
Mi sono informato su internet e ho letto che una buona idea era dare sfogo alle fantasie sessuali.

All'inizio abbiamo iniziato a sperimentare con del sesso diverso e la cosa ha funzionato (cambio di posizioni, giochi erotici, film porno ecc).
Io però avrei voglia di provare qualcosa di più e il sesso di gruppo mi ha sempre attirato ma non ho mai sperimentato.

Ho un amico che so che lo fa ma ho paura di mettere in moto la cosa. L'idea di scambiare mia moglie mi eccita e mi fa schifo allo stesso tempo anche se lei mi ha fatto capire mentre guardavamo un film che l'idea gli piace (spero di non aver capito male).

Ora non so cosa fare, perchè ho paura di perderla e che ci siamo spinti troppo in là.

Grazie dell'aiuto,
A.

Beh, A,
il primo passo da fare è cambiare amico psicologo o, magari, pagarne uno (bravo, quindi non cercarlo su Internet, prendi informazioni), perché ho la sensazione che per "trovare nuovi stimoli insieme" l'amico non intendesse esattamente quello, magari pensava a viaggi, nuove amicizie, interessi da condividere.

Ma lui, pur conoscendoti, non si è spiegato e tu sei andato a cercare ciò che ti sembrava più stimolante, appunto. Quindi come psicologo non mi pare granché (sempre che vi conosciate davvero bene).

Quanto a ciò che convenga fare, se il collante della vostra lunga relazione è il sesso, che aspettate?
Vi assolvo e vi benedico pure -mi sembra sia quello che chiedi- anche perché questo mi dà la ragionevole certezza che vi terrete lontani dalla procreazione: i figli delle crisi sono destinati a soffrire.

Se per caso voleste diventare grandi, invece, seguite il consiglio più in alto.

Buona fortuna, soprattutto a tua moglie, che non mi sembra coprotagonista di questa storia, ma gregraria.
Ciao,

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Klimt & Schiele Eros e Psiche Di Michele Mally Documentario 2018 Riporta la data "1900" la pubblicazione de "L'interpretazione dei sogni" di Freud, libro terminato l'anno prima, ma che l'autore voleva segnalare come passaggio del nuovo secolo: quella nuova era in cui la psiche umana, finalmente studiata e risvegliata,... Guarda la scheda del film