Concerti Magazine Venerdì 30 agosto 2002

Notre Dame de Paris ti aspetta

Magazine - Per voi Riccardo Cocciante è l’immagine di quel cosetto tutto capelli e voce suadente che cantava Margherita o che ansimava Questione di feeling dietro a Mina? Bene, cancellate quell’immagine dalla mente. Già, perché oggi Cocciante non è più semplicemente un cantautore raffinato ma popolare (una “veste comoda”, la definisce lui), bensì un compositore a tutti gli effetti.
Un Maestro.

Da quando nel 1998 ha musicato il libretto di Luc Plamondon Notre Dame de Paris, il suo nome è andato a far compagnia a quello dei più grandi autori di musical americani. E qualcuno sostiene addirittura che la categoria del musical stia un po’ strettina a questo spettacolo che vedremo a Genova dal 31 agosto al 8 settembre. C’è chi dice che Notre Dame de Paris è un’opera, da affiancare a pieno diritto ai classici del genere.

Per scoprire chi abbia ragione basterà andare in queste serate (lo spettacolo comincia alle 21.30) al Palasport, per l’occasione trasformato in “Gran Teatro” (500 metri quadri di palco, impianto luci impressionante e, si spera, un’acustica all’altezza). Un gruppo di attori e ballerini ha già concesso un assaggio di mezz’ora giovedì alla Festa dell’Unità, scatenando l’entusiasmo del pubblico. Ma forse fanno più impressione gli oltre otto milioni di spettatori in tutta Europa collezionati in quattro anni di repliche, dall’esordio al Palais des Congrès di Parigi nel settembre ’98 all’esordio in Italia avvenuto nella primavera di quest’anno. E Cocciante è profeta anche in patria (dove viene rappresentato il libretto nella versione di Pasquale Panella, già collaboratore dell’ultimo Battisti, quello più criptico e d’avanguardia).

Forse il successo dello spettacolo (da Guinness dei primati) è da ricercarsi nella matrice europea e mediterranea, dentro un mercato dominato dai prodotti americani. Almeno questa è la spiegazione che ama dare l’autore.

E per chi avesse voglia di essere protagonista di questa avventura, avanti c’è posto. Non solo come spettatori. Se siete ballerini, con solida preparazione classica e specializzazione in danza contemporanea, tenete d’occhio il , che vi aggiornerà a proposito di un casting che si terrà nei prossimi tempi (per info telefonate allo 06 36001949). Ma c’è di più. Se siete cantanti tenete l’ugola in caldo, perché il 2 e il 3 settembre a Genova (per sapere dove e a che ora cercate sempre sul o chiamate il 348 0344791) ci saranno i provini per entrare nel cast. Chissà, magari non vi toccherà un ruolo da Esmeralda (coperto dalla sensuale Lola Ponce, nella foto, che si alterna con Rosalia Misseri) o da Quasimodo (non serve la gobba, ma una bella voce sì), ma insomma, vale la pena tentare.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Searching Di Aneesh Chaganty Thriller U.S.A., 2018 Dopo che la figlia sedicenne di David Kim scompare, viene aperta un'indagine locale e assegnato un detective al caso. Ma 37 ore dopo David decide di guardare in un luogo dove ancora nessuno aveva pensato di cercare, dove tutti i segreti vengono conservati:... Guarda la scheda del film