Magazine Lunedì 14 aprile 2014

Premio Strega 2014: i nomi dei finalisti

Magazine - Venerdì 11 aprile, dopo la riunione del Comitato direttivo del Premio Strega, sono stati selezionati i 12 semifinalisti che si contenderanno il premio letterario.

Il comitato - presieduto da Tullio De Mauro e Valeria Della Valle (rispettivamente presidente e consigliera della Fondazione Bellonci), e composto anche da Alberto Foschini e Giuseppe D’Avino, dagli scrittori vincitori delle precedenti edizioni Paolo Giordano, Melania G. Mazzucco, Edoardo Nesi, dalla giornalista e saggista Simonetta Fiori, dal giornalista e critico letterario Enzo Golino e dallo storico della lingua Luca Serianni - ha operato una selezione sui 27 libri presentati il 4 aprile dagli Amici della Domenica.

Ed ecco, quindi, i 12 libri in gara per la 68ma edizione: Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella, Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori) di Antonella Cilento, Bella mia (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio, unastoria (Coconino Press-Fandango) di Gipi, Come fossi solo (Giunti) di Marco Magini, Nella casa di vetro (Gaffi) di Giuseppe Munforte, La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di Francesco Pecoraro, La terra del sacerdote (Neri Pozza) di Paolo Piccirillo, Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo, Storia umana e inumana (Bompiani) di Giorgio Pressburger, Ovunque, proteggici (nottetempo) di Elisa Ruotolo, Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati.

«Abbiamo constatato una qualità alta e l’emergere di temi legati sia alla ricostruzione storica sia ai dilemmi della nostra coscienza di fronte al mondo contemporaneo», ha commentato De Mauro, che ha poi anticipato che tra i libri selezionati ci sono anche alcune novità: «un graphic novel e forme letterarie sperimentali».

La prima votazione per decretare la cinquina dei 5 finalisti si svolgerà, come di consueto, nella sede della Fondazione Bellonci, e lo spoglio dei voti è previsto per mercoledì 11 giugno. A votare , oltre agli Amici della Domenica, anche un gruppo di 60 lettori forti, segnalati da librerie indipendenti italiane dell'Associazione Librai Italiani, a cui si aggiungono altri quindici voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti culturali italiani all'estero. 460 il totale degli aventi diritto al voto.

La seconda votazione, invece, cui seguirà la proclamazione del vincitore avverrà giovedì 3 luglio, nella tradizionale cornice del Ninfeo di Villa Giulia.

Tra gli esclusi dalla prima selezione Intanto anche dicembre è passato (Baldini&Castoldi) di Fulvio Abbate, Publisher (Fazi) di Alice Di Stefano, e Venga pure la fine (e/o) di Roberto Riccardi.

di Alessandra Padovan

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Dobbiamo parlare Di Sergio Rubini Drammatico Italia, 2015 Vanni, cinquant’anni, è uno scrittore affermato. Linda, trenta, collabora nell’ombra ai suoi romanzi. Hanno un attico in affitto, nel centro di Roma. Forti del loro amore, al matrimonio hanno preferito la convivenza. I loro migliori... Guarda la scheda del film