Magazine Sabato 24 agosto 2002

Il mare che non si vede

Il Mediterraneo visto dalle Langhe e dal Monferrato. Ovvero un mare visto dalla terra, dalla terra di mezzo. E allora nasce MediTerraNeo. Il , giunto quest'anno alla sua settima edizione, ci guida alla riscoperta della centralità dell'Europa mediterranea e di quel mare nostrum che è crocevia di razze e culture, in un susseguirsi di paesaggi e passaggi dal mondo arabo a quello occidentale, dalla civiltà fenicia a quella del terzo millennio.

Fino a domenica 1 settembre le province di Asti e di Cuneo diventeranno centro di questo "continente liquido" con incontri all'insegna di teatro, letteratura e musica tra castelli, corti e piazze a fare da suggestivo fondale. Il festival, organizzato dal Premio Grinzane Cavour in collaborazione con la compagnia Assemblea Teatro e con la Regione Piemonte, vuole essere lo specchio di una realtà che vive tra la dimensione legata alla contemporaneità e quella radicata nella tradizione.

Santo Stefano Belbo (nella foto), Alba, Grinzane Cavour. E ancora, Magliano Alfieri, Guarene, Rocchetta Tanaro, Dogliani, Montemagno, Castigliole d'Asti: tutti nomi evocativi, luoghi che richiamano alla mente grandi scrittori e intellettuali, su tutti Pavese e Fenoglio. Sono i paesi che fanno parte del Parco Culturale delle Langhe, del Roero e del Monferrato e che si animeranno con il teatro di Pino Petruzzelli (Marocco, sabato 24 alle 21, a Santo Stefano Belbo) e viaggeranno nel mondo del musical (Musical Greatest Hits, sempre il 24 alle 21.30, ad Alba). A seguire, domenica 25 sarà la volta del circo, con Milo Scotton, diplomato alla Scuola di Circo di Montreal, che si esibirà assieme a clown, contorsionisti e trampolieri a Grinzane Cavour, nel cortile del castello (alle 15.30). La sera (21.30), ad Alba concerto di Eugenio Bennato, Che il Mediterraneo sia!. A seguire degustazione con letture da Le mille patrie, di Carlo Levi.

Martedì ci si sposta a Magliano Alfieri, dove alle 21.30, presso la chiesa dei Battuti Rossi, va in scena Chimera, studio per uno spettacolo tratto dal libro di Sebastiano Vassalli a cura di Lucilla Giagnoni e Paola Rota. Mercoledì 28 a Guarene, presso la Cascina Pièdelmonte Storia di papà, liberamente tratto da I Sansossì, di Augusto Monti. Si comincia alle 21, per proseguire con una veglia dedicata a Giorgio Manganelli e al suo Pinocchio: un libro parallelo. Giovedì 29 Rocchetta Tanaro renderà omaggio (ore 20.30) a Luigi Tenco, figura drammatica ed emblematica della musica italiana. Così come emblematica è la figura di Garibaldi, al centro dell'omonima pièce, scritta e interpretata da Marco Zannoni che andrà in scena alle 22. Ancora musica il 30 a Dogliani, con Luna crescente - Sacrarmonia, concerto di musica sacra, da Gounod ad Ariél Ramirez, progetto realizzato da Antonella Ruggiero e dall'Arké Quartet. A seguire un altro omaggio alla terra di Liguria e a uno dei suoi figli: Francesco Biamonti, con una veglia che coinvolgerà Giorgio Bertone dell'Università di Genova e Sergio Buonadonna, caporedattore de Il Secolo XIX.

Sabato 30 a Montemagno, alle 20.30, incontro dedicato alla cultura dell'artigianato alimentare piemontese, con Orlando Perera. Alle 22 serata d'avanspettacolo con la comicità raffinata de I Virtuosi di San Martino. E per finire, domenica a Castigliole d'Asti, alle 10.30 incontro dedicato all'arte, alla cultura, all'enogastronomia della Puglia. Ma sarà solo un gustoso antipasto del gran finale, l'incontro tra Bruno Arpaia, Erri De Luca e Luis Sepùlveda, alle 21 presso il castello.

Questi i prezzi dei biglietti: per gli spettacoli 9 Euro intero (6 Euro ridotto), veglie e merende sinòire 5 Euro.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Jurassic World Il regno distrutto Di J.A. Bayona Azione, Fantascienza, Avventura U.S.A., Spagna, 2018 Sono passati quattro anni da quando il parco tematico di Jurassic World è stato distrutto dai dinosauri scappati dalle gabbie di contenimento; Isla Nublar adesso è un luogo selvaggio abbandonato dagli umani dove i dinosauri sopravvissuti... Guarda la scheda del film