Magazine Martedì 6 agosto 2002

Ultima chiamata per l'Europa

Un autore per l’Europa ultimo atto.
Mercoledì 7 agosto, alle 21.30, presso l’auditorium della biblioteca civica di Alassio, si terrà l’ultimo degli incontri con gli scrittori finalisti del premio letterario. Mercoledì sarà la volta di Marta Morazzoni, che presenterà, assieme al critico Franco Gallea, il suo romanzo, Una lezione di stile.

In precedenza si sono succeduti Massimo Carlotto, in concorso con il noir Arrivederci amore, ciao; Cristina Comencini con Matrioska, romanzo che indaga il rapporto conflittuale di due donne; Nico Orengo con un nuovo spaccato del ponente ligure nel dopoguerra, La curva del Latte; Laura Pariani con Quando Dio ballava il tango, che racconta le vicende di donne migranti e Margaret Mazzantini con l’asso pigliatutto Non ti muovere, già vincitore allo Strega, al Grinzane Cavour e al premio Rapallo-Carige. Il premio, che consiste in un assegno di 7747 Euro, verrà consegnato sabato 7 settembre in base alle indicazioni espresse dalla giuria presieduta dal professor Giovanni Bogliolo.

La sestina dei finalisti presenta uno spettro molto ampio di ispirazioni: si va dal romanzo introspettivo della Mazzantini (un padre che si racconta alla figlia in coma) al romanzo d’inchiesta di Carlotto (uno spaccato inusuale del Nord-Est italiano), dalle atmosfere british e aristocratiche della Morazzoni a quelle rustiche e di confine di Orengo, dal confronto tra donne di generazioni e attitudini diverse della Comencini alle donne emigrate in Argentina e sognano di tornare in Italia tra Evita Peron e la Patagonia.

Una sestina altamente qualificata, con autori affermati e di grande spessore, dalla quale uscirà fuori il nome che succederà a Bruno Arpaia, vincitore nel 2001 con L’angelo della storia. Tra i vincitori delle passate stagioni segnaliamo i liguri Francesco Biamonti nel 1998 e Maurizio Maggiani nel 1999, premiati rispettivamente per i romanzi Le parole della notte e La regina disadorna.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

La casa di Jack Di Lars von Trier Drammatico 2018 Usa Anni '70. Jack è un serial killer dall'intelligenza elevata che seguiamo nel corso di quelli che lui definisce come 5 incidenti. La storia viene letta dal suo punto di vista che ritiene che ogni omicidio debba essere un'opera d'arte conclusa... Guarda la scheda del film