Weekend Magazine Mercoledì 15 novembre 2000

Villa Brignole Sale Duchessa di Galliera

Il parco della Villa si estende per 25 ettari alle spalle di Voltri e rappresenta un vasto spazio verde in cui sono contenuti elementi preziosi sia dal punto di vista storico architettonico che naturalistico. Nella parte bassa del parco si erge il palazzo Brignole Sale che risale al XVII secolo. Gli itinerari che si snodano dal piazzale antistante il palazzo conducono in uno splendido parco realizzato per la Duchessa Maria Brignole Sale nella seconda metà del diciannovesimo secolo.Durante la visita ci si può attardare per una piacevole sosta in una delle dipendenze artistiche disseminate lungo il percorso quali la Latteria, il Caffè, il Castello. Il panorama che si gode dal Castello è incantevole, e lincontro con un esemplare di daino o capretta tibetana costituirà motivo di gioia soprattutto per i più piccoli.Alla sommità del parco, sulla collina che svetta a 160 metri di altezza, si trova il Santuario delle Grazie dedicata alla Madonna che presumibilmente lì apparve nel 1746.I punti di ristoro del Parco sono due: un Bar che si trova nella "Valletta del Leone", nei locali della dipendenza artistica denominata Latteria ed una trattoria che occupa uno spazio esterno alla villa in prossimità del Santuario.

Oggi al cinema

Risate di gioia Di Mario Monicelli Commedia Italia, 1960 Una notte di capodanno a Roma, Anna Magnani con uno spiumato boa di struzzo, Totò con il suo vecchio frac (e Ben Gazzara, compagno astuto nell’arte di arrangiarsi). Cercano compagnia, cercano d’infilarsi in tavolate che li rifiutano,... Guarda la scheda del film