Magazine Martedì 4 febbraio 2014

Flirt in ufficio e danni collaterali. La Posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
credo di essere innamorata di un uomo molto più grande di me. Mi batte il cuore ogni volta che lo vedo e mi viene da ridere per ogni sua battuta.
Io ho 25 anni e lui 37
, l'ho conosciuto sul posto di lavoro, parliamo tantissimo e mi guarda sempre negli occhi.

Ci siamo scambiati il numero di cellulare, anzi è stato lui per primo a darmelo e quando a casa gli ho mandato un messaggio dicendo che ero io lui non mi ha risposto e la mattina seguente mi ha sorriso e ha detto di averlo ricevuto.

Poi per motivi lavorativi ho dovuto chiamarlo, ma non mi ha risposto e mi ha detto che non risponde sempre al cellulare perchè riceve continue seccature dalla... moglie!
Ebbene sì, ha detto cosi!

Mi sono sentita crollare il mondo addosso! Nonostante ciò continua a sorridermi, guardarmi negli occhi e continuiamo a fare lunghe chiacchierate.
Cosa devo fare? Ho paura che sia stata una scusa da parte sua perché ci ha messo un bel po' a dire quella "parola" che mi ha fatto crollare il mondo addosso.

Non voglio creargli problemi ma sto morendo dentro.
Grazie

Cara anonima,
cerca di non creare problemi a te stessa.
Questo tuo collega gioca sulla differenza d'età che -per il momento- è a suo vantaggio, ma non ha particolare interesse per te, si capisce da quello che scrivi.

Con ogni probabilità neppure tu sei innamorata, è troppo presto e hai voglia di sedurre esattamente come lui. Da una storia eventuale verrebbero fuori soltanto drammoni da film di serie B o, se presa più leggermente, un periodo allegro di ricreazione da esistenze magari un po' noiose per entrambi. Con ogni probabilità la moglie non scoprirebbe niente e potreste divertirvi. Ma...

Ma è uno che lavora con te, cara mia, quindi al primo casino tra voi il lavoro ne risentirebbe.
Senza contare che gli uomini sono chiacchieroni esattamente quanto le donne e ben presto tutto l'ufficio parlerebbe di voi.

Lascia perdere, chiacchiera, ridi, sorridi, ma non dargli la soddisfazione di una conquista in più.

Ciao,

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

La casa delle bambole Ghostland Di Pascal Laugier Horror 2018 Pauline e le due figlie adolescenti, Beth e Vera, ricevono in eredità una vecchia villa piena di cimeli e bambole antiche che rendono l'atmosfera tetra e inquietante. Durante la notte, due intrusi penetrano nella casa e prendono in ostaggio le... Guarda la scheda del film