Magazine Martedì 16 luglio 2002

La passione ha bisogno di aiuto



Artemisia – la libreria delle donne è un’associazione culturale, con sede a Genova, e fondata il 28 febbraio 2000. Opera giovandosi del contributo volontario e gratuito dei soci e non persegue finalità di lucro.
Lo spirito propulsore che ha dato vita al progetto è senza dubbio un grande amore per i libri e per il piacere della lettura. Tutto questo è stato inevitabilmente coniugato con l’interesse che le fondatrici hanno sempre dimostrato per l’impegno sociale ed in particolare nell’ambito di un approfondimento della cultura, memoria e consapevolezza di genere.
Nostro intento è quello di operare nel campo della cultura delle donne e sulle donne attraverso la divulgazione di testi specifici, entrare in contatto e promuovere la collaborazione e lo scambio culturale ed artistico, di discussione tra le realtà che già operano come valorizzatrici delle donne e dei loro spazi, favorire e promuovere momenti di aggregazione e discussione e momenti di attività culturale ed artistica per le donne, ma non solo.

Tra le iniziative svolte in questi due anni ricordiamo:
La presentazione di “New age, old system” di Carla Pinna, Prospettiva Edizioni (“un’analisi delle origini, della natura e delle finalità di una ideologia furbescamente sistemica”).

La presentazione di “Towanda!” trimestrale di informazione lesbica, ed. Il Dito e la Luna.

La presentazione di “Utopia socialista” rivista trimestrale a cura del Centro Studi Utopia.

Un laboratorio teatrale di consapevolezza corporea tenuto da una nostra socia formatasi alla Scuola di Recitazione del Teatro di Genova.

“Orgoglio e Privilegio: viaggio eroico nella letteratura lesbica” un seminario a cura di Margherita Giacobino (scrittrice).

“Pomeriggi di lettura” serie di incontri e discussioni su scrittrici più o meno conosciute (Isabel Allende, Virginia Woolf, George Sand, Mary Wollstonecraft, Evelyn Reed) per approfondire la sezione del convegno internazionale “Pace e Rivoluzione” (organizzato da Utopia Socialista, Centro Studi Utopia, Prospettiva Edizioni) che si svolgerà ad Assisi dall’8 al 14 luglio 2002 e al quale siamo state invitate e dove avremo uno stand.

Nel giugno dello scorso anno abbiamo partecipato, insieme con altri gruppi di donne (Marea, Ass.Cult. Bagdad Café, Coord. Donne Lavoro e Cultura) all’organizzazione del convegno “Punto G: Donne contro i G8”.

Per il futuro abbiamo in programma ancora presentazioni:
“Lucy” rivista femminista rivoluzionaria nata dalla volontà delle curatrici dell’Archivio Evelyn Reed, Prospettiva Edizioni.

“Il corpo pensa” di Angela Giuffrida, Prospettiva Edizioni (“l’inestricabilità di corpo e mente è la tesi centrale di questo saggio”).

”L’omosessualità nelle religioni” di Roberta Padovano, ed. Il Dito e la Luna.

Inoltre ci sono diversi progetti presentati al Comune di Genova al fine di ottenere fondi per realizzare altre iniziative. Il primo in attesa di risposta è un progetto per portare a Genova lo spettacolo teatrale per ragazzi “G come Guerra” prodotto dalla Compagnia di Ricerca Teatrale Onda Teatro.

E poi non mancano momenti ludici: cene e feste periodiche di autofinanziamento sono molto apprezzate dalle nostre socie e soci. La prossima si svolgerà nel mese di luglio per festeggiare il secondo anno della libreria e ci vedrà alle prese con la cucina indiana…
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film