Magazine Martedì 16 luglio 2002

La passione ha bisogno di aiuto

Artemisia – la libreria delle donne è un’associazione culturale, con sede a Genova, e fondata il 28 febbraio 2000. Opera giovandosi del contributo volontario e gratuito dei soci e non persegue finalità di lucro. In un anno e mezzo di vita, Artemisia ha organizzato presentazioni di libri, riviste, incontri, "pomeriggi di lettura": tutte iniziative volte a valorizzare la cultura femminile. Quello che segue è un appello lanciato dalle coordinatrici dell'associazione per mantenere in vita Artemisia.

C'erano una volta cinque "matte".
Beh, la storia è simile a molte altre: un progetto piccolo piccolo per un sogno grande grande.
Due anni fa cinque matte (così ci definirebbe probabilmente chi si occupa di marketing) si misero in testa di realizzare un sogno: aprire una libreria delle donne e per le donne, dove "fare cultura" significasse soprattutto riappropriarsene, dove le donne potessero incontrarsi e confrontarsi, un posto dove fosse possibile recuperare la memoria storica del genere femminile ed esprimere liberamente la propria creatività.
Così trovarono un locale, piccolo ma accogliente, nel cuore del centro storico genovese, ed iniziarono ad invitare amiche, conoscenti e amiche di amiche e conoscenti di conoscenti perché passassero a trovarle, anche solo per fare due chiacchiere sull'ultimo libro letto o per portare i propri tesori: dipinti, sculture, monili fatti con i materiali più impensabili. Così è nata l'associazione .
Oggi queste cinque matte stanno avendo tante soddisfazioni in termini umani, a dispetto di un progetto controcorrente che non mira al profitto (l'apertura della libreria è garantita volontariamente e gratuitamente), ma purtroppo devono fare i conti con scadenze e pagamenti. Gli sforzi e i sacrifici di tutte coloro che frequentano ed animano la libreria non sono per ora sufficienti.

Per questo motivo, prima di giungere alla drastica soluzione di chiudere, vogliono tentarle tutte: forse in giro per l'Italia ci sono altre "matte" come loro, che stanno tentando o hanno tentato o (ci auguriamo) ci sono anche riuscite a mettere in piedi progetti simili e sanno quanto è importante che esistano ovunque luoghi come Artemisia.

Questo appello è rivolto a loro e a tutte e tutti coloro che credono nei sogni e hanno voglia di darci una mano: anche una piccola somma per noi può significare continuare a dare spazio e voce alle donne. Speriamo siate tante e tanti e che quest'estate passiate da Genova a trovarci: saremo aperte anche ad agosto (mica per niente siamo matte!!)

Un caloroso grazie e un arrivederci.
Daniela, Ivana, Cristina, Caterina, Stefania
Associazione Culturale Artemisia - la libreria delle donne
c/c postale n. 26837070
e-mail

NB: nel bollettino di c/c specificare a che titolo viene effettuato il versamento:
socia/o ordinario euro 10
socia/o sostenitore euro 25
sottoscrizione libera
chi lo desidera può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica per essere inserita nella nostra rubrica e ricevere così tutte le informazioni relative alle nostre iniziative.

Per saperne di più sull'attività di Artemisia
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film