Concerti Magazine Teatro Ariston Giovedì 19 dicembre 2013

Festival di Sanremo 2014, i big e tutte le canzoni in gara

Francesco Renga, habitué del Festival in gara anche a Sanremo 2014
© Alessio Pizzicannella / Francescorenga.it

Magazine - È ormai lanciata la locomotiva del Festival di Sanremo 2014, un festival incardinato secondo una sola parola d'ordine: «contemporaneità». È infatti questo il termine con il quale Fabio Fazio descrive lo spirito dell'edizione numero 64 del Festival della Canzone italiana. E a scorrere i nomi degli artisti selezionati dalla commissione artistica guidata da Mauro Pagani c'è da dar ragione al navigato conduttore.

Rispetto allo scorso anno, quando la macchina messa in moto da Fazio e Pagani aveva scontato ritardi e difficoltà dovute a una nomina Rai giunta un po' in ritardo, questa seconda esperienza della squadra guidata dal conduttore di Che tempo che fa è riuscita a dare vita a un cast artistico sicuramente più organico e definito, capace di rispecchiare realmente l'esigenza di un autentico tocco di contemporaneità al Festival di Sanremo. Festival che - sulla carta - parte davvero molto bene.

Innanzitutto tra i 14 campioni non figurano le vecchie glorie del canto nostrano, quelli che denunciano la propria attività principalmente nei salotti degli oligarchi ex sovietici e si presentano redivivi soltanto sul palco del festivàl. Fazio e Pagani li hanno lasciati a casa - ma chissà che non spuntino come ospiti - preferendo puntare su habitué di Sanremo diversi per anagrafe e levatura artistica.
Tra questi, i più anziani cantanti in gara sono Antonella Ruggiero (vincitrice di Sanremo con i Matia Bazar nel 1978 e all'undicesima partecipazione all'Ariston) e Ron, anch'egli pluridecorato come autore e interprete e di casa al festival. Basti pensare che il debutto di Rosalino Cellamare sul palco dell'Ariston risale al 1970, quando sedicenne si esibì in coppia con Nada.

Nel novero degli ex vincitori del Festival che a febbraio calcheranno il palcoscenico del Teatro Ariston figurano Francesco Renga (vincitore nel 2005 con Angelo e alla settima partecipazione a Sanremo), Arisa (prima a Sanremo giovani 2009 con Sincerità e seconda nel 2012 con La notte) e Raphael Gualazzi (vincitore tra i giovani nel 2011 e quest'anno affiancato dagli stellari The Bloody Beetroots).

L'attenzione nei confronti della produzione cantautorale è garantita dalla presenza al Festival di Sanremo 2014 di Cristiano De André, la Targa Tenco Zibba (in gara tra i giovani), Renzo Rubino (vincitore l'anno scorso tra i giovani del Premio della critica Mia Martini) e il rapper Frankie Hi-Nrg, alla seconda partecipazione sul palco dell'Ariston.

Allo stesso modo il Festival di Sanremo 2014 rappresenta il ritorno sulla ribalta di Giusy Ferreri a due anni di distanza dalla sua ultima partecipazione e, soprattutto, la grande platea in cui lanciare la carriera solista di due cantanti affrancatisi dalle proprie band: Francesco Sarcina delle Vibrazioni e Giuliano Palma senza Bluebeaters.
Completano il cast dei 14 campioni i Perturbazione e Riccardo Sinigallia.

Secondo la formula inaugurata lo scorso anno, anche al Festival di Sanremo 2014 - in programma dal 18 al 22 febbraio - ogni cantante si presenterà con due brani.

Molto interessanti anche le proposte degli otto giovani. Giovani soltanto a livello nominale, perché vantano quasi tutti solide carriere alle spalle. Oltre al già citato Zibba (più volte Targa Tenco), anche The Niro, che ha recentemente aperto i concerti dei Radiohead. (leggi tutti i cantanti giovani in gara).

Festival di Saremo: i cantanti big e le canzoni in gara:

  • Arisa con Lentamente e Controvento
  • Noemi con Bagnati dal sole e Un uomo è un albero
  • Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots con Liberi o no e Tanto ci sei
  • Perturbazione con L'Unica e L'Italia vista dal bar
  • Cristiano De Andrè con Invisibili e Il cielo è vuoto
  • Renzo Rubino Ora e Per sempre e poi basta
  • Frankie Hi-Nrg con Pedala e Un uomo è vivo
  • Giuliano Palma con Così lontano e Un bacio crudele
  • Riccardo Sinigallia con Prima di andare via e Una rigenerazione
  • Antonella Ruggiero con Quando balliamo e Da lontano
  • Giusy Ferreri con L'amore possiede il bene e Ti porto a cena con me
  • Francesco Renga con A un isolato da te e Vivendo adesso
  • Francesco Sarcina con Nel tuo sorriso e In questa città
  • Ron con Un abbraccio unico e Sing in the rain

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

La paranza dei bambini Di Claudio Giovannesi Drammatico Italia, Francia, 2019 Sei quindicenni – Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ, Briatò – vogliono fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi. Giocano con le armi e corrono in scooter alla conquista del potere nel Rione Sanità.... Guarda la scheda del film