Concerti Magazine Sabato 13 luglio 2002

Senape sul Goa Boa

Magazine - Dopo una serata, quella di giovedì, con musica elettronica un po’ “da capire” (confesso di aver più volte guardato Tricarico con lo sguardo che riservo alle mostre di arte contemporanea: “Bah, sarò io che non capisco o lui mi sta prendendo per il culo?"), si ritorna a sonorità intuitive, una giornata all’insegna del rock, quello puro, e dello ska-core degli ormai familiari Meganoidi.

Ieri mi sono avvicinato al concerto un po’ abbacchiato perché pensavo che mia madre ce l’avesse con me. Non la vedo da ormai cinque giorni: mi sveglio che è al lavoro, mangio a casa e vado a lavorare anch’io, alla sera sono ai concerti e quando torno lei sta già dormendo; l’unico tipo di comunicazione che abbiamo sono i panini che mi prepara. Se per farcirli ha preparato una frittata o qualche tipo di arrosto stiamo andando benissimo, se è il solito panino prosciutto&sottiletta: tutto ok. Mortadella e basta le ho fatto qualcosina; se è arrabbiata niente panini, ma l’incazzo massimo si esplicita con l’utilizzo di senape, acciughe salate o, ancora peggio, un McCheese: tutta roba incommestibile.
Ieri sera fra le due fette di pan carrè c’era solo senape.

Il pubblico ieri era un po’ freddino, ma con l’arrivo dei Meganoidi sembrava che Beatles e Teic Det si fossero momentaneamente uniti per un rilancio di immagine: ragazzine urlanti, adolescenti, ventenni e qualche over-trenta che ballavano come la band nel loro video in S. Lorenzo. È comparso pure uno striscione grosso come un dirigibile sorretto da due sedicenni che alcune voci vogliono essere la cugina del chitarrista e il dirimpettaio del sassofonista.

Chiudono il concerto i Negrita che incantano il pubblico e lo portano dove vogliono “Su le mani!”, “Fatevi sentire”, “Più forte!”, “Applauso!” e non uno che disobbedisse.

Stasera giocheranno gli ultimi minuti in attesa del recupero di fine luglio al Porto Antico e con la speranza dei tempi supplementari finalmente nel LAMA (Luogo Adatto alla Musica Attuale) che gli organizzatori bramano da anni.

MaSa

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Escape room Di Adam Robitel Thriller, Drammatico, Horror, Fantascienza U.S.A., 2019 Thriller psicologico che vede protagonisti sei sconosciuti che si ritrovano coinvolti in un gioco pericoloso e sono costretti ad usare l’ingegno per trovare indizi e salvare la propria vita. Guarda la scheda del film