Teatro Magazine Martedì 26 novembre 2013

Monty Python da record. I biglietti per la reunion polverizzati in 43 secondi

I Monty Python durante la conferenza stampa nella quale hanno annunciato la loro reunion

Magazine - Chi pensava che soltanto frotte di teenager a caccia dell'ultimo biglietto per One Direction o Just Bieber fossero in grado di polverizzare i record di vendite online, dovrà decisamente ricredersi. A sfatare il falso mito della scarsa dimestichezza con mouse e tastiera degli ultrasessantenni ci hanno pensato i Monty Python: i 14.500 biglietti disponibili per la reunion dello storico gurppo britannico - che manca dalle scene da trent'anni - sono stati polverizzati in meno di un minuto. Per la precisione, in 43,5 secondi netti.

L'occasione, è bene precisarlo, è davvero ghiotta, anche per chi il sarcasmo e l'ironia dei Monty Python li ha conosciuti soltanto in vhs, in dvs o nei filmati disponibili in streaming, che hanno permesso di far conoscere il lavoro del gruppo britannico anche alle generazioni nate ben dopo il loro scioglimento.

Del resto, pellicole come The Meaning of life o Brian di Nazareth funzionano alla perfezione ancora oggi, dimostrando tutta la loro inossidabilità. Un pregio che vale soltanto per i capolavori, categoria che frotte di critici hanno scomodato senza indugio a proposito di parte della produzione dei Monty Python.

La reunion del gruppo, annunciata a sorpresa per il quarantennale dall'addio alle scene britanniche, è prevista per il prossimo primo luglio alla O2 arena di Londra. La scaletta è ancora top secret, ma lo spettacolo sarà incentrato su un gustoso amarcord tra gli storici sketch del gruppo, arricchiti - spiega la nota - con modern and topical Pythonesque twists. Non tutti, chiaramente, perché quelli più atletici - come precisato da alcuni membri ultrasettantenni del gruppo - non sono ormai più possibili.

Per il momento si conosce il titolo dello spettacolo, One down, five to go, che rappresenta un dissacrante un tributo al sesto Monty Python, Graham Chapman, morto di cancro nel 1989 a 48 anni. Restano in campo ancora John Cleese, Terry Gilliam, Eric Idle, Terry Jones e Michael Palin.
Sulla scorta del successo di vendite, i Monty Phyton hanno aumentato il numero di date proposte per la reunion: oltre a quella del primo luglio, il gruppo ha infatti fissato altri quattro show dal 2 al 5 luglio. I biglietti, in vendita a 65 sterline e già sold out, hanno già raggiunto online quotazioni superiori alle 1500.

Tra le reunion previste per il 2014, anche quella degli Abba, annunciata da un membro della band e per il momento non smentita dagli altri tre.

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin

Oggi al cinema

Mia e il leone bianco Di Gilles de Maistre Drammatico 2018 Mia è una quattordicenne che vive in Sudafrica insieme ai genitori. Fin da piccina ha giocato con un cucciolo di leone bianco di nome Charlie costruendo una splendida amicizia con l'esemplare. Un giorno Mia scopre che il padre vuole vendere Charlie... Guarda la scheda del film