Pompei al cinema. Grazie al British Museum - Magazine

Pompei al cinema. Grazie al British Museum

Mostre Magazine Sabato 2 novembre 2013

Magazine - Gli inglesi sono innamorati di Pompei. Tanto che la portano al cinema.
Lunedì 25
e martedì 26 novembre in molte sale italiane si potrà vedere Pompeii live, un documentario che ricostruisce la vita di chi abitava a Ercolano e Pompei nel 79 D.C. poco prima che l'eruzione del Vesuvio decretasse la fine delle due città e dei suoi abitanti.

Il racconto - arricchito dagli interventi di storici e archeologici - ci fa entrare nelle case di chi viveva in Campania migliaia di anni fa, seguendo le ore precedenti al disastro, mescolando pathos e rigore scientifico.

Il lungometraggio che è stato realizzato dal British Museum di Londra e porta la firma del direttore del polo espositivo, Neil MacGregor.

«Sarà un tour archeologico molto speciale - ha dichiarato MacGregor - in cui il pubblico sarà guidato da esperti nell’esplorazione delle storie di questi oggetti speciali che ci raccontano la vita romana di 2000 anni fa».

Il film segue il successo della mostra Life and Death in Pompeii and Hercolaneum.
L'esposizione, realizzata in collaborazione con la Sovrintendenza Archeologica di Napoli, si è chiusa a fine settembre, palesando l'interesse del pubblico inglese e internazionale sull'area archeologica più visitata al mondo.

Un'attenzione che Ercolano e Pompei non ricevono in Italia, né dal punto di vista della tutela - basti pensare al recente crollo di un muro del Teatro Piccolo, ultimo di una serie di episodi che si sono conquistati l'attenzione (negativa) di tutto il mondo - né dal versante economico.

E' utile, infatti, ricordare che la mostra su Pompei ha fatto incassare al museo londinese circa 11 milioni di euro. E ottimi risultati sta ottenendo il docufilm, che è stato proiettato in Australia, Sud Africa, Brasile, Stati Uniti, coinvolgendo circa 1000 cinema.

Alla faccia di chi dice che con la cultura non si mangia.