Magazine Giovedì 27 giugno 2002

8° Festival Internazionale di Poesia

Magazine - Serata al femminile all'. Nel segno del Periplo poetico si incontrano Ana Istarú, Bejan Matur e Claudia Pastorino, nella consueta contaminazione tra generi: dalla poesia alla canzone e ritorno. Inizio della serata alle 21.30, ingresso libero.

Ana Istarú è nata a San José di Costa Rica nel 1960. Attrice teatrale, poeta e drammaturga, ha scritto numerose opere tra cui La estación de fiebre e Verbo madre. È stata tradotta in francese da Gérard de Cortanze e inclusa in antologie in Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Austria, Inghilterra.

Bejan Matur è nata a Maras nel 1968 e vive a Istambul. Ha studiato legge all’Università di Ankara ma non ha mai esercitato la professione. La sua prima raccolta di poesia, Ruzgar Dolu Konaklar, pubblicata nel 1996 ha vinto numerosi premi letterari in Turchia. Bejan Matur è una delle poetesse più interessanti della poesia turca contemporanea. Tra gli altri suoi libri in versi, ricordiamo Tanri Gormesin Harflerimi, presentato in numerosi festival letterari internazionali.

Claudia Pastorino (nella foto), cantautrice e scrittrice ha pubblicato i saggi: La centratura del Tao, Saman Suttam, il canone del Jainismo (Mondadori), Il Jainismo, la più antica dottrina della non violenza, della compassione e dell’ecologia. Ha pubblicato tre CD: I gatti di Baudelaire, Inventare l'allegria e Trentanni ed è apparsa in antologie quali Tributo a Nick Drake, Tributo a Morrissey e Aia da respià.

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Banksy Does New York Di Chris Moukarbel Documentario U.S.A., 2014 Lo scorso ottobre, quando lo street artist Banksy ha rivelato di risiedere a New York, ha lasciato una vera e propria caccia al tesoro tra fan curiosi, mancati collezionisti d'arte e, naturalmente, poliziotti. Con la videocamera del cellulare pronta a... Guarda la scheda del film