Magazine Giovedì 20 giugno 2002

8° Festival Internazionale di Poesia

Prosegue con la seconda giornata l' a Palazzo Ducale.
Questa sera, alle 21.30 va in scena un inedito spettacolo multimediale tratto dalla Medea di Christa Wolf. La messa in scena, realizzata in collaborazione con il Goethe Institut Genua vede la partecipazione di Gabriella Crispino (voce narrante), di Helge Leiberg (noise painting,improvvisazione pittorica su proiettore overhead), di Lothar Fielder (chitarra, sampling) e di Heiner Reinhard (clarinetto basso e sassofono soprano).

La serata si articolerà attraverso una spettacolare performance, nella quale tornerà a vivere il mito di Medea, avvicinato attraverso il testo della Wolf. L'azione di noise painting, che mescola immagini, musiche, suoni, testi e voci con esiti di grande fascino, creerà un'atmosfera insolita nell'atrio di Palazzo Ducale. A dimostrazione, una volta di più, che i confini della poesia non sono segnati nettamente, e lasciano spazio a contaminazioni sempre più spettacolari.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Hereditary Le radici del male Di Ari Aster Horror U.S.A., 2018 Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato. Guarda la scheda del film