Magazine Mercoledì 18 settembre 2013

«Gli ho detto ti amo, lui non mi ha risposto»

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Gentile Antonella,
sono una ragazza di 24 anni che studia all'Università e da 9 mesi sto con un ragazzo meraviglioso di 29 in procinto di diventare avvocato.
Insieme stiamo benissimo ci divertiamo e siamo molto in sintonia. Ogni fine settimana mi trasferisco a casa sua (abita da solo) e passiamo sempre delle giornate felici.

Il problema è che 2 mesi fa gli dissi nuovamente «ti amo» e lui non rispose. Quindi gli chiesi se fosse innamorato di me e mi rispose che non lo sapeva, che mi trova fantastica, mi adora vuole stare con me ma non sa se è innamorato.

Circa 5 mesi fa mi aveva detto che si stava innamorando di me che ero riuscita a dargli tantissimo più di quanto avesse fatto la sua ex. Lui è stato lasciato dopo ben 7 anni, la sua ex da quando ha saputo di noi (a dicembre) lo assilla con messaggi mail per tornare insieme e lui deve sempre essere gentile perché lavora nello studio del padre che è una persona molto influente nella nostra città.

Lui ha visto altre ragazze prima di me, ma non ha mai cominciato nulla sino a quando ha incontrato me. Nei primi 4 mesi non abbiamo mai fatto l'amore perché lui aveva un problema, io sono stata paziente e dolce e con il tempo siamo riusciti ad avere un'incredibile intesa sessuale.
Lo amo e se sapessi che in futuro riuscirebbe finalmente ad essere innamorato di me gli darei tutto il tempo necessario.
Alle volte penso abbia solo bisogno di tempo e anzi sia innamorato, ma non se ne renda conto.

Perché a fatti sembrerebbe innamoratissimo mi porta ovunque in famiglia con gli amici agli eventi importanti dove c'è anche la ex.
Ma nei momenti da pessimista, penso che lui ci stia ripensando e che voglia tornare con la sua ex che non fa altro che riempirlo di messaggi e mail dolci in cui gli ricorda quanto si sono amati.
Lui con lei è stato chiaro le ha detto di non amarla più e di stare bene con me, ma non smette di sentirsi con lei ogni tanto per sapere come va.

Lui è una persona gentilissima (in più deve esserlo perché a lavoro tutti lo rimproverano di trattare bene lei in quanto figlia del capo e di tornarci insieme). Lei dopo qualche tempo in cui si sentono parlando del più e del meno ritorna all'attacco con mail strappa lacrime.
Inoltre ho scoperto che lei ha un altro ragazzo (il mio ragazzo non lo sa), ma continua a dirsi innamorata e che lo aspetterà in eterno. Ed anche questo non so se dirlo a lui.

Sono giorni in cui non vivo più, vengo continuamente assillata dalla paura che possa tornare con lei e spero ogni giorno riesca a dirmi ti amo perchè nella mia testa dicendomelo saprei di non perderlo mai.
La ringrazio tantissimo.
Un caro saluto,

V.

Cara V.,
parliamo di te prima: rileggiti e forse vedrai la dipendenza che ti lega a questo ragazzo più di quanto faccia l'amore.
Ti invito a rifletterci, a cercare di capire quanto sia sentimento, quanto sia routine, quanto sia il bisogno di conferme, quel ti amo che mi pare ti ossessioni. Poi scindi le diverse componenti del tuo sentimento e cerca di arrivare alle radici vere. Perché vedi, non è detto che tu lo ami davvero, potresti essere vittima del classico, immortale ahimè, rapporto di potere.
E credo che lui ci stia giocando un po'.

Mi scrivi che è stato lasciato dopo una relazione molto lunga, probabile che non voglia ripetere l'esperienza e ti tenga agganciata con le sue incertezze.
Ti propongo due alternative: giocare anche tu (dal mio punto di vista, tuttavia, non è così che si pongono le basi di un rapporto fondato sulla fiducia reciproca) oppure mettere le carte in tavola.
Che tradotto vuol dire: lo metti a perdere per un po', ti fai correre dietro, dimostri che alla fine non t'importa che ti ami o meno dato che, forse, non lo ami nemmeno tu, a non essere ricambiati si perde un po' l'orientamento; oppure gli dici chiaro che è ora di piantarla di giocare, di raccontarti della sua ex e di tenerti in una situazione di incertezza che non giova né a te, né alla relazone. Digli di prendersi tutto il tempo che gli pare e di farsi vivo solo se vuole una cosa seria. Casomai anche se non la vuole, potresti prenderlo in considerazione come amante, ma non ne sei del tutto sicura.

Sei stata troppo materna e rassicurante con questo ragazzo e lui si sente tutto il potere in mano.
Dagli una bella scrollata, ora, mentre non se lo aspetta. Fidati di te e di quanto conti per lui. Credo che cambierà in fretta.
Se per caso dovesse spaventarsi e tagliare la corda, credimi, meglio ora che fra qualche anno, in cui finiresti per spersonalizzarti e prenderti sempre più cura di lui.

Chi ama non ha paura di niente: le azioni, non le parole ti daranno una risposta.
Ciao,

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film