Magazine Martedì 11 giugno 2002

La televisione

La ragazza aveva paura di quel quadrato di radica scura che mal si accostava con il tavolo, il divano e le poltrone della sala. Perciò la giovane aveva pregato la nonna un po’ sorda di ricamarle una tendina scorrevole. Così poteva ricoprire il cubo nei momenti di intimità.
La ragazza accendeva con parsimonia quell’apparecchio insolito e strano che era la televisione. La curiosità la spingeva ogni tanto, di ritorno dall’ufficio, a guardare incuriosita le immagini sfuocate, ad ascoltare voci rauche che raccontavano avvenimenti e storie inverosimili. Poi però tornava in lei il desiderio di realtà, il pensiero ai genitori lontani.
La giovane andava a dormire, certa, ancora vestita, di aver coperto in ogni angolo la scatola di radica, con panno nero sopra alla tendina. Temeva che qualcuno o qualcosa al di là dello schermo chiuso potesse osservarla, scrutarla, contemplarla.
Due mesi dopo la storia era cambiata, la ragazza trascorreva ore del tempo libero di fronte a quel surrogato di mezzo comunicativo.
E poco tempo dopo la giovane superò ogni ansia e cominciò a celebrare ogni altro sessuale privato di fronte allo schermo acceso, ormai non aveva ritegno per alcuna vergogna. Era quello il massimo dell’eccitazione per quella donna sola, nuda, vergine e un po’ brutta.
Da quel giorno, primo evento di liberazione universale verso la scatola di radica scura, si poteva dire che, in maniera subdola, la televisione era entrata nelle case dell’uomo moderno. Quello che venne dopo, pubblicità ed informazione deformata, sondaggi di gradimento e programmi spazzatura, furono solo inevitabile sviluppo della prima entrata in casa dalla porta secondaria.

Marino Muratore

Marino Muratore (nato a Diano Marina e residente a Ceranesi) è un dirigente del Comune di Arenzano, responsabile dell’area dei servizi sociali e sanitari.

Leggi anche Leggi l'articolo
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

L'apparizione Di Xavier Giannoli Drammatico Francia, 2018 Vincent Lindon è Jacques, un famoso reporter di guerra che viene inaspettatamente reclutato dal Vaticano per indagare su un’apparizione avvenuta in un villaggio della Francia. Anna, orfana e novizia, afferma di aver visto la Vergine Maria. Lo straordinario... Guarda la scheda del film