Concerti Magazine Martedì 27 agosto 2013

This is us. One Direction in versione Supersize me

One Direction in sala regia per il documentario This is us

Magazine - Tenendo conto dei fusi orari, i primi a vederlo saranno i directioners di Singapore e Hong Kong, seguiti a ruota da iracheni, israeliani, dominicani, argentini e cileni. Basta uno sguardo alle date di uscita di This is us per rendersi conto di come il fenomeno One Direction sia ormai globale: a partire dal 29 agosto le sale cinematografiche di quattro continenti trasmetteranno il primo documentario sulla boyband fenomeno di vendite tra il pubblico preadolescenziale.

Il film - nome in codice per i fan 1D3D, One Direction in tridimensionale - uscirà negli Stati Uniti il 30 agosto, mentre in Italia arriverà il 5 settembre. In una cavalcata lunga mesi, gli ultimi a vederlo saranno i directioners vietnamiti, che dovranno attendere il 13 dicembre per gustare sul grande schermo le gesta di Niall, Zayn, Liam, Harry e Louis, i fantastici cinque che l'edizione britannica di The X Factor nel 2010 ha trasformato in una multinazionale della musica.

In un mercato discografico alla canna del gas, la boyband garantisce alla Sony un cespite importante, in cui la produzione discografica ha un peso tutto sommato relativo: nell'era della diversificazione, One Direction è diventato un brand capace di soddisfare le richieste del mercato teen spaziando dai live (memorabili i 10 km di genitori in coda in tangenziale per riprendere i figli dopo il concerto di Milano) al merchandising più vario, distribuito attraverso l'aggiornatissimo sito ufficiale.

In questo panorama non poteva mancare il cinema, già frequentato con successo - soltanto negli ultimi mesi - da pellicole su sacri ben altrimenti storicizzati come Bruce Springsteen e Rolling Stones. Per i One Direction, Sony Pictures ha puntato su un regista specializzato come Morgan Spurlock. E proprio la presenza dietro alla macchina da presa dell'autore del celebratissimo Super Size Me - racconto quotidiano degli effetti devastanti del junk food sul corpo del documentarista - risulta l'elemento di interesse anche per quelli a cui, tutto sommato, le gesta delle cinque popstar inglesi importano poco. E magari hanno piacere di passare un pomeriggio al cinema con figli o nipoti.

This is us racconta con riprese on stage e dietro le quinte il tour dei One Direction, promettendo di immergere i baby spettatori, grazie alla tecnologia 3D, nell'elettrizzante mondo di Niall, Zayn, Liam, Harry e Louis.

Potrebbe interessarti anche: , Festival di Sanremo 2019: Bisio e Virginia Raffaele sul palco con Baglioni , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte

Oggi al cinema

The Master Di Paul Thomas Anderson Drammatico U.S.A., 2012 Dal regista di "Magnolia" e "Il Petroliere" arriva "The Master", il film premiato alla 69^ Mostra del Cinema di Venezia con il Leone d'argento per la Miglior Regia (Paul Thomas Anderson) e la Coppa Volpi per il Miglior Attore (ex-aequo per Philip Seymour... Guarda la scheda del film