Concerti Magazine Venerdì 12 luglio 2013

MonfortinJazz 2013: il programma con Ludovico Einaudi e Buena Vista Social Club

di
Musica Nuda

Magazine - Torna dal 13 luglio al 6 agosto una delle manifestazioni musicali più longeve e tenaci del panorama italiano: Monfortinjazz, presso l'auditorium all’aperto nel centro di Monforte d’Alba (CN), nelle Langhe piemontesi.
L’edizione 2013 è organizzata come sempre dall’Associazione Monforte Arte, quest’anno in collaborazione con Ponderosa Music&Arts.

Sabato 13 luglio inaugura l’edizione 2013 Musica Nuda, il progetto di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti che gioca sulla continua interazione, giocosa e senza rete di protezione, tra la voce e il contrabbasso. La loro musica è un po' jazz, un po' canzone d'autore, un po' rock, un po’ punk, e infine anche musica classica, non ci sono più confini. I due festeggiano il decennale di attività con un nuovo album e un tour internazionale.

Quello di venerdì 19 luglio è un doppio appuntamento. E come spesso è accaduto nella storia di Monfortinjazz si ha l’occasione di vedere un’artista di cui si sentirà molto parlare. Sul palco dell’Auditorium Horszowski sale infatti per prima Agnes Obel, danese di Copenaghen trapiantata a Berlino, classe 1980, pianista figlia di musicisti, amante di Jan Johansson e cresciuta a pane, Bartók e Chopin. Dopo Agnes il palco è tutto di Joe Barbieri e del suo Small Talks in trio: con questo progetto l'autore e musicista napoletano rilegge le sue canzoni nella forma più intima e spoglia, a lui specialmente congeniale e cara.

Martedì 23 luglio arriva a Monforte l’Orquesta Buena Vista Social Club con la partecipazione di Omara Portuondo e Eliades Ochoa. L'Orquesta realizzò il suo unico album in studio nel 1997, con la produzione di Ry Cooder e il disco riscosse immediatamente un enorme e meritato successo di pubblico e critica. All’album, che vide la partecipazione di un suggestivo ensemble di veterani musicisti cubani, fece seguito il celebre e fortunatissimo film di Wim Wenders, oltre ad una serie di tour internazionali e da ulteriori album solisti dei componenti del gruppo, dando vita ad un vero e proprio fenomeno Buena Vista.

Il mese di luglio si conclude, sabato 27 luglio, con l’appuntamento con Stefano Bollani. Un nome ricorrente nel cartellone di Monfortinjazz, che ritorna quasi ogni anno per esplorare di anno in anno territori musicali diversi. Il concerto per Piano solo è un viaggio nella sua musica interiore, nelle sue emozioni, passando dal Brasile alla canzone degli anni '40 a Ravel fino ad arrivare ai bis nei quali improvvisazione e virtuosismo si mescolano ad una straordinaria ironia.
Prima di Bollani il palco è tutto di un cantautore molto speciale, Bobo Rondelli, che accompagnato dal suo Orchestrino presenta il nuovissimo A famous local singer appena uscito per Ponderosa Music&Art.

La chiusura dell’edizione 2013 è affidata martedì 6 agosto a Ludovico Einaudi, celebre pianista e compositore che porta sulla collina di Monforte d’Alba una tappa del suo tour mondiale In a time lapse. All'interno del classico mondo di Einaudi e del suo pianoforte che fa da bussola, in questo concerto si percepiscono echi di musica barocca e pulsazioni di pizzica salentina, tessiture tardo romantiche negli archi, e un'ampia tavolozza di colori che vanno dalle percussioni all'elettronica. Ad accompagnare Einaudi, un ensemble di undici elementi.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Bohemian rhapsody Di Bryan Singer Biografico, Drammatico, Musicale U.S.A., Regno Unito, 2018 Un racconto realisto ed elettrizzante degli anni precedenti alla leggendaria apparizione dei Queen al concerto Live Aid nel luglio del 1985. Guarda la scheda del film