Concerti Magazine Mercoledì 10 luglio 2013

Max Gazzè, un'estate con I tuoi maledettissimi impegni. Il video

Max Gazzè

Magazine - Trasformare l'alienazione dei rapporti umani in una hit da canticchiare sotto l'ombrellone. Ci prova, con la solita classe, Max Gazzè, che abbandonate le sicure spoglie del timido cantautore stralunato, con l'ultimo album - Sotto casa - si mette finalmente a nudo, mostrando tutta la malinconica consapevolezza della maturità.

Così, in pieno clima balneare, Gazzè tira fuori dal cilindro I tuoi maledettissimi impegni, un brano dal ritmo incalzante, cesellato con la solita cura, che a dispetto della filastrocca catchy mette a nudo la crisi dei rapporti all'interno di una coppia risucchiata dai ritmi della vita contemporanea: lui, Max, è un sognatore che sarebbe disposto a farsi piccolo piccolo per entrare nella borsetta di lei. Che, stakanovista di razza, non ci pensa nemmeno ad assecondare il desiderio del compagno sognatore. Neanche se dovesse farsi fermaglio per capelli se per sbaglio ti venisse voglia di tenermi su.

Presentato come secondo brano allo scorso Festival di Sanremo, durante la gara il pubblico aveva preferito a I tuoi maledettissimi impegni il vulcanico Sotto casa, una canzone che parla di religione e tolleranza con un testo da assaporare parola per parola. Ancora una volta, un brano introspettivo.
«È un risultato che mi dà soddisfazione - ci aveva raccontato Max Gazzè durante il Festival di Sanremo - È una sequenza di parole più difficili da comprendere al primo ascolto, è questo il motivo per cui ci tenevo che rimanesse ancora un po' gara».

Il videoclip, girato dal regista del Festival di Sanremo Duccio Forzano nella Biblioteca tecnologica dell'Università di Salerno, è introdotto da un dialogo tra Max Gazzè e Roberta Mastromichele, durante il quale il cantante restituisce una buona prova d'attore confermando l'ottima impressione data in Basilicata coast to coast.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Un altro me Di Claudio Casazza Documentario Italia, 2016 Guarda la scheda del film