Magazine Sabato 25 maggio 2002

Sorridi, sei in una cabina elettorale

Donna robusta incastrata in cabina
Giuseppe Piro
Editrice Zona
Euro 6

Domenica e lunedì si vota. Siete pronti? Siete caldi? Avete già deciso chi è il vostro candidato? Bene, affari vostri. Non sta a me darvi un’indicazione di voto. Però un buon consiglio ve lo posso dare. Non aiuterà gli indecisi a operare la loro scelta, ma farà sorridere tutti. Leggete , scritto da Giuseppe Piro e pubblicato dalla . Si tratta di un libello decisamente curioso, una specie di bestiario elettorale, dove sono raccolti gli episodi più clamorosi e curiosi avvenuti durante le consultazioni elettorali dal 1946 ad oggi.

Nelle 80 pagine potete trovare veramente un po’ di tutto: la signora troppo formosa che resta incastrata nella cabina (da cui il titolo), elettori che vogliono votare per il Papa o per Sant’Antonio, l’uomo che si rifiuta di votare nel seggio presieduto dall’ex-moglie, il mago di Arcella che si reca alle urne bardato con un mantello pesantissimo per portare a termine un rito propiziatorio. E ancora il malcapitato che scopre, al momento di votare, di essere morto da sette anni, oppure il malato che va a votare con la bombola d’ossigeno.

Ma non starò certo a farvi l’elenco di tutti gli episodi citati: Giuseppe Piro ha raccolto aneddoti gustosi e perle di comicità involontaria sparsi tra amministrative, referendum, politiche ed europee. Si parte dal referendum che nel 1946 chiedeva di scegliere tra Repubblica e Monarchia e si arriva fino alle consultazioni del maggio 2001. Un bel modo per prepararsi al voto, ma anche un buon antidoto per eventuali più o meno cocenti delusioni.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film