Magazine Mercoledì 15 maggio 2002

A Torino il paradiso del libro

C’è un periodo dell’anno durante il quale vorrei vivere a Torino. Sei scemo?!!?!, penserete voi. Forse, ma si tratta di pochi giorni l’anno, ve lo assicuro. Ecco, questi sono quei giorni. Quando al Lingotto comincia la e tutti gli editori, grandi o piccoli che siano, gli scrittori, alfabetizzati o meno che siano, si ritrovano sotto la Mole a parlare di libri. Sai che godimento, penserà qualcuno, meglio la bagna cauda. Questione di gusti.

Comunque, giovedì 16 ha inizio la grande festa, che si concluderà lunedì 20. vi avevo timidamente invitato a trascorrere una domenica all’insegna dello svago intellettuale alla Fiera. Ebbene, quest’anno voglio proprio esagerare: ma che ci fate con una domenica, passateci tutti e cinque i giorni! Vabbè, forse è troppo, ma per non sbagliarvi vi segnalo alcuni degli appuntamenti più interessanti del programma di quest’anno. Un paio di segnalazioni a giornata, per questioni di spazio. Ovviamente, se volete saperne di più, potete visitare il sito www.fieralibro.it .

Giovedì, alle 20.30, in sala Gialla, presentazione di Occhi di ragazzo. Cronache di vita, amore e canzoni dintorno a Gianni Morandi. Assieme all’autore, Giuseppe De Grassi, sarà presente nientepopodimenoche il Gianni nazionale assieme a una selva di amici e collaboratori.
Sempre giovedì, sempre alle 20.30, nello spazio giovani, Tempi supplementari, un appuntamento a cura della Nazionale Calcio Scrittori - Osvaldo Soriano Football Club.

Venerdì 17 (regolatevi come vi pare sulle scaramanzie) alle 16, in sala Gialla, Noir Mediterraneo, a cura delle edizioni e/o. Interviene, tra gli altri, Massimo Parlotto. Se vi orientate nella folla di stand, riuscirete anche a passare Un’ora con Michele Serra, alle 19, in sala Azzurra: presenta Gad Lerner.

Sabato 18 si comincia a parlare di poesia. Non storcete il naso: alle 14, nello spazio giovani, Giuseppe Caliceti e Daria Bignardi (sì, quella del Grande Fratello) presentano Ad alta voce. Poesie interattive, a cura di Addictions.
Alle 18 è tempo di scelte difficili: in sala Azzurra chi vuole ascoltare Vincenzo Cerami, in sala Gialla chi vuole intravedere Andrea Camilleri.

E siamo a domenica. Ho veramente faticato a scegliere, c’era davvero molta roba interessante. In breve ecco cosa vi consiglio: alle 12.30, al Caffè Letterario un incontro organizzato da Rizzoli sulla nuova narrativa italiana. Intervengono tra gli altri , Antonio Moresco e Dario Voltolini.
Alle 17 vi segnalo un reading, sempre al Caffè Letterario. Motivo di interesse “sciovinistico” la presenza del poeta imperiese Giuseppe Conte.
Alle 17.30, in sala Rossa verrà proiettato il film A Farewell to Beat, del regista Luca Facchini. Il film è un omaggio a Fernanda Pivano, che sarà presente, assieme a Dori Ghezzi (è nota l’amicizia della Pivano con la famiglia De André) e a Valerio Mastandrea. Forse ci sarà anche Fabio Fazio.

Chiudiamo con lunedì. Alle 20.30 si potrà assistere alla Sfida tra scrittori. Nello spazio giovani si scontreranno Pedro Casals, assieme ad Andrea Carlo Cappi e Motor, con la sua mailing list. Ci teniamo a segnalare questo appuntamento, perché a giorni avremo il piacere di ospitare Casals e lo staff di Addictions per la presentazione del romanzo dello scrittore spagnolo, Il primo potere.
Chiudiamo infine con la segnalazione dell’incontro Under & Over: scritture generazionali a confronto, a cura di , alle 18 nello spazio autori A.
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Il sale della terra Di Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado Documentario Francia, 2014 Il film racconta l’universo poetico e creativo di un grande artista del nostro tempo, il fotografo Sebastião Salgado. Dopo aver testimoniato alcuni tra i fatti più sconvolgenti della nostra storia contemporanea, Salgado si lancia alla... Guarda la scheda del film