Concerti Magazine Sabato 4 maggio 2002

Jovanotti al Palasport

Magazine - “Piove, guarda come piove, madonna come piove, guarda come viene giù”. Uuuuhhh! Prendiamola in musica, perché con tutta la pioggia che sta scendendo rischiamo di intristirci troppo. E allora ben venga il concerto di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che di Piove è autore e cantante. Sabato 4 maggio, ore 21 al Palafiera, recita il cartellone. E se il timido che si è affacciato sulla città nel pomeriggio è una speranza per le giornate a venire, la certezza è che il buon Lorenzo saprà scaldare i cuori bagnaticci dei suoi fan. Lo farà con la consueta miscela di energia (Jovanotti si suda le sue belle 7 camicie sul palco, si sbatte come un pazzo e trascina il pubblico a ballare per tutta la durata dei suoi concerti) e capacità di comunicare (che tutti gli riconoscono fin da quando incantava miriadi di ragazzini al grido di “1, 2, 3, CASINO!”. Ma forse sono trascorsi che il cantante ha rimosso).

Arriva a Genova il nuovo grande predicatore della canzone italiana, forse l’unico vero menestrello della nuova generazione, che con testi semplici ma efficaci, un sorriso coinvolgente, un look decisamente accattivante e una voce un tantinello stonata (ma anche questo può essere un pregio: chiedere al primo Celentano) ha saputo conquistare consensi sempre crescenti dopo la diffidenza iniziale. E che oggi si pone addirittura come vessillifero del movimento no global. Insomma, da Gimme five a il ragazzo ne ha fatta davvero tanta di strada. Otto album, se non contiamo quello d’esordio (che non figura nel del cantante), collaborazioni importanti (da una tournée assieme a Luca Carboni e Pino Daniele alla canzone Il mio nome è Mai più assieme a Ligabue e Pelù) e un impegno sincero e concreto per la campagna di cancellazione del debito dei paesi sottosviluppati (celebre il rap sanremese Cancella il debito).

L’ultima volta che Lorenzo . Aveva partecipato a una conferenza stampa assieme a Bono e a Bob Geldof. Si era in pieno G8. Avevano parlato di quello che era successo il giorno prima e della campagna di www.dropthedebt.org . Era mattina, di lì a poco ci sarebbe stata la .

Non aveva cantato, quella sera, Jovanotti. Questa sera lo farà, magari ricorderà dal palco quel giorno di quasi un anno fa. Ma soprattutto farà musica, con i suoi sedici-musicisti-sedici.
Ci scalderà, ci farà ballare, ci farà sudare, scommettiamo, quasi fossimo sotto la pioggia.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Ascensore per il patibolo Di Louise Malle Drammatico, Thriller Francia, 1958 D'accordo per uccidere il marito della sua amante, un uomo dopo aver commesso il fatto rimane intrappolato nell'ascensore dell'abitazione dove é avvenuto il delitto. Un'escalation di tradimenti, omicidi progettati e commessi, di dettagli che complicano... Guarda la scheda del film