Concerti Magazine Mercoledì 17 aprile 2013

Fabri Fibra fuori dal concerto del Primo Maggio per misoginia

Fabri Fibra

Magazine - Il concerto di Fabri Fibra sul palco del Primo Maggio non s'ha da fare. Il rapper più conosciuto e seguito in Italia non potrà esibirsi durante il concertone perché così deciso dai sindacati, sotto le pressione dell'Associazione D.i.re (Donne in rete contro la violenza).

Il motivo dell'espulsione di Fibra dallo spettacolo di piazza San Giovanni sarebbe dovuto al contenuto delle sue canzoni, troppo misogine e sessiste secondo i sindacati confederali. I brani incriminati sarebbero sostanzialmente due: Venerdì 17 (2004) in cui Fibra racconta lo stupro e l'assassinio di una ragazzina di 12 anni per mano del fratello drogato e Su le mani (2008) in cui il rapper cita Pacciani, accusato di omicidio seriale negli anni Settanta e Ottanta a Firenze. Sulla questione, che a molti potrebbe apparire come una censura preventiva, è intervenuto anche lo storico organizzatore dell'evento Marco Godano dichiarando che non è nei poteri dell'organizzazione rifiutare le indicazioni che arrivano dai sindacati e che quindi Fibra non si esibirà.

Il rapper marchigiano non ha ancora risposto alle accuse mosse dai sindacati né all'esclusione dal concertone. Lo scorso venerdì 12 aprile Fibra aveva però scritto una lettera aperta al quotidiano on-line Huffington Post per rispondere alle accuse che, già prima dei sindacati, tanti gli hanno mosso: «Non sono un violento. Nelle mie canzoni non c'è quello che penso ma solo quello che la realtà ci mostra ogni giorno. Spesso le rime del rap servono per accendere riflettori dove c'è buio».

Il concerto del primo maggio, condotto quest'anno da Geppi Cucciari, perde un personaggio musicale che, per quanto controverso e sopra le righe, è seguito da un vasto pubblico. Finora i big confermati sono Elio e le Storie Tese e Nicola Piovani.

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

Alita Angelo della battaglia Di Robert Rodriguez Fantastico 2019 Un budget da 200 milioni di dollari, un coproduttore come James Cameron, qui anche cosceneggiatore, un regista cult come Robert Rodriguez e un manga ancor più cult: Alita - Angelo della battaglia del fumettista giapponese Yukito Kishiro.... Guarda la scheda del film