Magazine Mercoledì 13 marzo 2013

«E se mia moglie mi tradisse?» Risponde la Posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
ho letto la risposta che hai dato a quella donna che tradisce l'amante e il marito. Sai che mi ha fatto venire tanti dubbi? Non so.
Non è che non so che al mondo ci sono donne così (anche uomini per carità!) però un po' mi ha inquietato la leggerezza con cui certe persone tradiscono.
Io non l'ho mai fatto e spero neanche mia moglie.

Però mi chiedo: e se anche lei si comportasse così? Non che lo faccia davvero, ma come reagirei?

Insomma, mi è partito il tarlo. Mi aiuti a toglierlo?
Lorenzo

Ps. Siamo sposati da cinque anni, senza figli, dopo fidanzamento di quattro.

Caro Lorenzo,
se hai un dubbio, non è certo una mail scritta con leggerezza che lo ha insinuato.
Se mi stai implicitamente chiedendo l'assoluzione per azioni da stalker, hai sbagliato interlocutrice: il giorno in cui aprirai gli sms di "quel" cellulare, in cui violerai una password, stai tranquillo che troverai qualche prova. Perché dentro di te lo sai già (oppure hai qualche piccolo disturbo della personalità, ma non mi sembra il tuo caso).
Quindi, Lorenzo, fidati. Non aprire quella chat...

E pensaci un po' su: che cosa ti ha fatto sorgere i dubbi? Che poi, dici, sono piccoli.
Quando avrai capito da dove vengono, scacciali con una risata se ti pare che siano fantasie (anche di tradimento da parte tua, proiettato su tua moglie), parlale se il dubbio prevale sulla ragione, ma di sicuro non sbaglierai se proverai a ri-vedere tua moglie con un altro sguardo. Invece di vederla come potenziale traditrice, guardala con gli occhi di cinque anni fa, cerca di ritrovarla, di uscire insieme a lei dalla routine.

Ché la colpevole è sempre l'abitudine, sia dei sospetti ingiustificati, che dei tradimenti veri.

Ciao, Lorenzo,

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Legittima difesa [1] Di Henri-Georges Clouzot Poliziesco Francia, 1947 Guarda la scheda del film