Weekend Magazine Liguria da Scoprire Venerdì 29 marzo 2002

Per monti con Liguria da Scoprire

Magazine - Questi gli appuntamenti primaverili:

1. LUNEDI DI PASQUETTA 1 aprile 2002 escursione Da Rocchetta Nervina al Rifugio Paù: il giardino naturale
2. CORSO DI PITTURA NATURALISTICA: Dipingiamo insieme i paesaggi della Liguria da scoprire
3. CORSO DI FOTOGRAFIA NATURALISTICA: Scopri Scatta Ricorda le immagini più emozionanti della Liguria
4. WEEK END FOTOGRAFICO A TRIORA IL 29 E 30 GIUGNO

1. SCOPRI LA LIGURIA CON LIGURIA DA SCOPRIRE
lunedi 1 aprile 2002 Da Rocchetta Nervina al Rifugio Paù: il giardino naturale Rocchetta Nervina nella media valle Nervia fu castello dei Conti di Ventimiglia, poi dominio della famiglia Doria che dal 1559 lo incluse nel territorio di Dolceacqua. L’antico borgo si prestava per la sua posizione a svolgere un ruolo di controllo, dominando l’intera Valle Barbaira, interamente coltivata per la sua ricchezza e fertilità: vite, olivo, cereali.
Numerose erano le segherie a energia idraulica che lavoravano il legname tagliato nei boschi della valle. Il percorso inizia proprio tra i vicoli del paese e prosegue su una panoramica mulattiera che incontra diversi piloni votivi. Colpisce la struttura ancora integra del selciato costruito con abile perizia utilizzando pietre locali poste in verticale e, grazie a questa cura, mantenutosi in ottimo stato per secoli.
In breve il sentiero lascia il borgo e si inerpica verso la valle silenziosa e selvaggia, in posizione dominante sul torrente tortuoso e sempre ricco di acque tumultuose. Proprio in questo periodo inizia la fioritura primaverile: i cisti rosa, l’euforbia spinosa gialla, le orchidee, gli eliantemi cominciano a mostrare i loro colori e le loro fogge accattivanti. L'ambiente ricorda un giardino naturale ricco di cespugli globosi, di ciuffi morbidi quasi fossero aiuole curate dalla mano esperta di un bravo giardiniere. Particolarmente decorativi sulle pareti rocciose sono gli arbusti sempreverdi di ginepro fenicio, dalle foglie simili a quelle del cipresso, specie molto più diffuse nelle ere passate.
Non mancano le emergenze geologiche: le rocce sono ricchissime di resti di antichi animali fossili ben visibili, in prevalenza costituiti dai nummuliti. Questi organismi vivevano nel mare subtropicale che ricopriva questa regione circa 45.000 anni fa. Si giunge in breve (circa 1 ora) al Ponte Paù, sotto al quale il torrente forma diversi suggestivi laghetti e si prosegue ora in netta salita verso il rifugio Paù.
Il ritorno è sullo stesso sentiero e prevede una sosta presso il Ponte del Cin, dove l’ambiente del torrente offre scorci straordinari di natura incontaminata.
RITROVO: ore 9 Rocchetta Nervina piazza davanti al ponte di pietra
DIFFICOLTA’: – 800 m dislivello in salita e discesa
Durata: fino alle 17 circa
Notizie logistiche: spostamento con i propri mezzi – pranzo al sacco e borraccia – scarponcini con una buona suola – maglietta di ricambio e giacca a vento
Quota: 7 Euro a persona – abb. 5 escursioni: 30 Euro - bambini gratis fino a 15 anni


Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film