Magazine Giovedì 27 dicembre 2012

Marvel uccide l'Uomo Ragno. La svolta nel numero 700 di Spiderman

Un particolare della copertina del numero 700 di Amazing Spiderman

Magazine - Hanno ucciso l'Uomo Ragno. Anzi, no. Il 26 dicembre la Marvel ha mandato nelle edicole statunitensi un album speciale di Amazing Spider-Man che a cinquant'anni giusti giusti dal fortunato debutto del supereroe si ripromette di rivitalizzare l'interesse per la serie: nel numero 700 di uno dei suoi fumetti più longevi dopo mezzo secolo di battaglie a colpi di tela, Peter Parker è arrivato allo scontro finale con la sua nemesi, il Doctor Octopus.

Fin qui, nulla di strano: dal 1962 a oggi di schermaglie più o meno epiche sulle tavole dell'Incredibile Uomo Ragno se ne sono viste a bizzeffe. La svolta di questo numero speciale sceneggiato da Dan Slott - e da qui, l'inevitabile spoilerata - sta nelle quattro tavole conclusive disegnate da Humberto Ramos: alla fine di una narrazione epica e di una lotta sconvolgente, lo scienziato pazzo Otto Octavius si impossessa del corpo e della mente del suo storico nemico. Rimanendone imprigionato.

Da qui in avanti, non si torna indietro. E secondo i pronostici dei fan in rete, questo numero post natalizio di Amazing Spider-Man potrebbe segnare il prologo della nuova serie Superior Spider-Man, favoleggiata da tempo ma i cui contorni parevano fin qui piuttosto nebulosi.

La morte letterale del supereroe, infatti, non avviene. E anzi, come una novella fenice, dal corpo morto di Parker - popolato da suo nemico - potrebbe al contrario rilanciare le fortune editoriali dell'Uomo Ragno. Eroe e antieroe insieme nello stesso corpo, superpoteri di un buono piegati ai disegni di un pazzo criminale. Con un cuore che, ne siamo certi, sulle pagine Marvel continuerà a mitigare le spinte più bieche e malvagie del lato oscuro di Doc Ock.

di Matteo Paoletti

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione