Weekend Magazine Mercoledì 13 marzo 2002

Alla scoperta dei monti liguri

Magazine - I monti liguri in un lungo itinerario a tappe. Cinque fine settimana con zaino scarponi e borraccia. Se amate scarpinare, arrampicarvi, respirare ”aria buona”, ecco Passo dopo Passo, l’iniziativa della Provincia di Genova. Partita il 9 marzo e in progamma fino al 14 aprile, arriva giusto con la primavera alle porte e la voglia di uscire che si fa sentire.

Scoprire gli itinerari montani più o meno conosciuti della “cintura” appenninica che circonda Genova, insieme al rilancio dell’Alta Via, che collega alcune delle località più belle dell’entroterra ligure, è un progetto ambizioso. Toccherà 30 comuni, 7 comunità montane, 3 parchi naturali e 14 zone protette provinciali. Da Arenzano a Ne, passando per Torriglia, l’Antola, Praglia, Giovi.
«È un'iniziativa che ha almeno tre scopi», spiega Fabio Massa, organizzatore di Passo dopo Passo e collaboratore dell’assessore alle Politiche Sociali della Provincia, Gianni Duglio.
«Il primo è quello escursionistico-ambientale - prosegue Massa - stare insieme all’aria aperta. Il secondo lo chiamerei geografico-locale: conoscere o riscoprire il nostro entroterra e le sue bellezze. Il terzo, politico: fare una mappatura dettagliata delle montagne ed incontrare i rappresentanti delle comunità locali, enti, associazioni per ascoltare i loro problemi».

Tra i partecipanti alle diverse tappe sull’Alta Via verranno sorteggiati viaggi vacanze e sono previsti premi. «Tutto sponsorizzato da ditte, persone, negozi», conclude Massa.
Inoltre, ogni venerdì è fissato un appuntamento con le realtà locali, per discutere l’integrazione con i progetti pubblici: Valpolcevera (15 marzo), Valbisagno (22 marzo), Torriglia (5 aprile), Capanne (12 aprile), Ne (14 aprile, evento conclusivo).

Passiamo ai numeri. Un totale di 180 km di sentieri per 56 ore di percorrenza. Il tratto più lungo è Creto-Scoffera di 14 km. Il massimo dislivello è di 833 metri: dai 764 metri di Torriglia ai 1597 di Barbagelata (paese molto suggestivo a 1115 metri di altitudine, che ha dato un contributo generoso alla Resistenza). I partecipanti riceveranno una “carta di viaggio” nominativa. Tra coloro che percorreranno tutte le tappe sarà sorteggiato un viaggio di una settimana all’Elba, in Sardegna o in Corsica.

Nella foto sopra uno scorcio del monte Beigua
Nell'immagine sotto il torrente Aveto

Per informazioni tel 010 5499649


Il programma
Sabato 23 marzo CRETO-SCOFFERA-BUFFALORA-TORRIGLIA
Domenica 24 marzo TORRIGLIA-ANTOLA-TORRIGLIA
Venerdì 5 aprile TORRIGLIA-Cultura rurale
Sabato 6 aprile BUFALORA-GIASSINA-BARBAGELATA
Domenica 7 aprile BARBAGELATA-SCOGLINA-ACERO-FORCELLA
Venerdì 12 aprile CABANNE, protezione e sviluppo
Sabato 13 aprile FORCELLA-LAME-PRATOMOLLO
Domenica 14 aprile PRATOMOLLO-BOCCO-CRAIOLO
Domenica 14 aprile NE, evento conclusivo

Oggi al cinema

La prima pietra Di Rolando Ravello Commedia Italia, 2018 È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente... Guarda la scheda del film