Arte e tecnologia mai più separate - Magazine

Teatro Magazine Teatro Carlo Felice Lunedì 11 marzo 2002

Arte e tecnologia mai più separate

Magazine - Non finiranno mai di stupirci quelli del DIST (Dipartimento di informatica, Sistemistica e Telematica dell’Università di Genova). È la loro missione e ci riescono sempre.


Il Dist è diretto dal Prof. Antonio Camurri, persona gentile ed estremamente preparata, direttore scientifico dell’InfoMus Lab, nonché membro dell’ e socio fondatore dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale.

Insieme ai suoi colleghi e collaboratori, Antonio Camurri si appresta ad aprire le porte dell'incredibile al Teatro Carlo Felice. L’hanno chiamato “Open Week”, ma in effetti saranno solo tre giorni (dall’11 al 13 marzo) in cui, su prenotazione, si potrà visitare il laboratorio e farsi spiegare a che punto sono arrivate le ricerche. Info: telefonare allo 010 5381-226, oppure cliccare sul .
Raramente tecnologia e arte si incontrano, qui succede. Da questo dialogo nascono nuovi software: prodotti tecnologici che possono avere molte destinazioni: artistica -la costruzione di uno spettacolo-, artistico-terapeutica -destinata a coloro che sono affetti da gravi patologie (ad esempio autismo, Parkinson). Fino ad utilizzi di tipo industriale e commerciale.

Fondato nel 1984, il Dist con sede al Carlo Felice, negli ultimi due anni ha creato iniziative interattive, dalle installazioni artistiche a progetti legati alla musica, alla danza e al teatro. Hanno dato il loro supporto ad alcune opere presentate al Teatro della Scala, alla Biennale di Architettura di Venezia, alla Città dei Bambini, all’Acquario nel Porto Antico di Genova e al Festival di Salisburgo.

La forza dei loro prodotti, ha spiegato Camurri, sta nell’adattare la tecnologia ad usi creativi.

L'ultimo marchingegno del Dist è EyesWeb che traduce in linee, di diverso colore e spessore, un gesto e ne riporta la forza e la qualità. Quadri astratti che, nel caso di alcune persone con gravi handicap, possono rappresentare le uniche forme espressive.

Laboratorio di Informatica Musicale
DIST – Università di Genova
Viale Causa 13 - 16145 Genova
.

Il D.I.S.T su mentelocale.it è anche
Leggi l'articolo e Leggi l'articolo

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin