Magazine Venerdì 24 novembre 2000

Il Libraccio

Forse per molti il Libraccio richiama subito alla mente la possibilità di vendere i propri libri o di acquistarne già usati a prezzi inferiori. Oggi la libreria continua ad offrire questa possibilità (acquistano l’usato al 30% e lo rivendono al 45%), ma si è da tempo dedicata anche alla vendita di libri di tutti i generi con una particolare specializzazione al settore dell’informatica.
Sta nascendo anche un reparto remainder: libri nuovi a metà prezzo dedicati per ora all’arte, al tempo libero e a qualche classico.
Una divertente e utile iniziativa è stata quella di ospitare all’interno della libreria un’agenzia di viaggi, la Narciso e Boccadoro, che però ha orari diversi (da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00, e il sabato solo su appuntamento) da quelli del Libraccio (da lunedì a sabato dalle 9.00 alle 19.30).
Un reparto del negozio è riservato alla vendita di cd nuovi e usati più special prize fra le 17.000 e 19.000 lire.
La libreria sta dedicando uno spazio sempre più vasto ai lettori più giovani creando delle iniziative molto interessanti, fra cui l’organizzazione di mostre del libro all’interno delle scuole. Lo spirito che anima queste inziative si richiama al credo di Pennac, secondo il quale “il modo più efficace per convincere a leggere è comunicarne il piacere”. Di qui le letture e i racconti animati all’interno della libreria, i laboratori che realizzano concretamente la possibilità di creare, con tecniche svariate e divertenti, oggetti che poi i ragazzi possono portarsi a casa, le collaborazioni con il Teatro della Tosse e il Teatro dell’Archivolto, le feste di Halloween, della Befana, di Carnevale, ma anche momenti di riflessione su temi attuali che coinvolgono da vcino anche i più piccoli.
di Annamaria Tagliafico

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

La vita è facile ad occhi chiusi Di David Trueba Commedia Spagna, 2014 Spagna, 1966, in pieno regime franchista. Un professore che usa le canzoni dei Beatles per insegnare l’inglese ai suoi alunni viene a sapere che John Lennon si trova in Almeria (Andalusia) per girare da attore il film “Come ho vinto la guerra”.... Guarda la scheda del film