Un agente marittimo in vena diaristica - Magazine

Attualità Magazine Domenica 3 marzo 2002

Un agente marittimo in vena diaristica

Magazine - Continua la pubblicazione dei vostri contributi al progetto Leggi l'articolo . Continuate a scrivere!


-------------------------------------

Quanto cavolo squilla 'sto telefono!

ore 5.20 non ce la faccio MACELADEVOFARE a malincuore MAMIDEVOALZARE. Professione Agentemarittimo. Mi parte una nave e devo arrangiare il tutto. DAI, su, muoviti e corri in Terminal. Beh', si Genova è il Porto ed il Porto è Genova. Infondo, ma neanche poi tanto, è la prima cosa che vedi quando arrivi, ed è anche la prima cosa che lasci quando scappi via. Infondo, anche, è la cosa che sta con te e ti accompagna e ti dà il pane, non vorrai dimenticarlo. Salgo in macchina e corro veloce. BUIOPESTO ed un po' di quella pioggerellina che ti fa temere di slittare. Sano e salvo in ControlRoom. Ragazzi non ha fatto storie il comandante vero? Tutto liscio? Andiamolo ad incontrare. Lui è un CINESECORDIALE io no. LUI mi offre un thé, poi un altro e un altro ancora. NONCELAFACCIO più. Non ho fatto colazione, bastatiprego. Lui mi offre una sigarettacinese e appena la finisco me ne offre un'altra e un'altra ancora. NONCELAFACCIO se continua così è la fine... VUOIPARTIRE. Arrangio piloti e rimorchiatori, fuori dai piedi che devo correre in ufficio. Adesso piove e anche tanto, devo stare attento.

ore 6.35 contenitori, contenitori ed ancora contenitori. Fos Sur Mer, genovanapoliHaifa Ashdod. Pesanti sotto leggeri sopra. OK adesso ci siamo anche la prossima nave è fatta. La Spett.le Capitaneriadiporto mi sta ancora cercando per una pratica di merce pericolosa imbarcata senza autorizzazione, ma con 'sti ritmi NONMI AvrA' MAI!!
Ho quasi fatto il giro dell'orologio fra ieri e oggi eppure mio padre non mi ha mai raccontato che era così ai suoi tempi. Loro scaricavano balle di cotone o sacchi. Le navi stavano in banchina un sacco di tempo e tutto era molto rilassato. Il porto è cambiato, mi diceva. ADESSO lo dico io e lo confermo che non è quello più di una volta. Tutto è frenetico e le merci devono partire come razzi. Ho UNANAVE in rada. Non ha l'ormeggio. E chi lo sente il mio capo? IO e conleMIEORECCHIE.

C'erano un sacco di musi sporchi fra i ragazzi della COMPAGNIA. CAvolo io mi lamento, ma loro che devono dire Al Freddo e Alla Pioggia. Si lamenteranno anche loro forse, anche più di me. Ma gli agenti marittimi non erano un'altra cosa? VESTITIBENE e perfetti. Io non sono né 1, né l'altro. Forse ho sbagliato o forse no. Sta difatto che sono le 21 e 35. Ancora in ufficio, stanco.
Cordialmente Mauro un agentemarittimo.

ps Mamma guarda che tengo duro, ma se continuo così mi sa che finisco alla neuro!!!

Chemmiaspetto dal domani? Raffy vogliamo rispondere assieme?

Mauro Ghirlanda

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte