Concerti Magazine Venerdì 28 settembre 2012

Sanremo 2013: Fazio presenta il suo Festival. Con Baglioni, Littizzetto e Saviano

Magazine - Fuori la giuria demoscopica, dentro la giuria di qualità. Due canzoni per ogni cantante, 14 grossi nomi della musica leggera italiana e niente più vallette. Ma solo Luciana Littizzetto (e niente Filippa Lagerback!).
Prende forma il Festival di Sanremo secondo Fabio Fazio, chiamato da mamma Rai a risollevare le sorti di un fenomeno di costume uscito più appannato che mai dopo la grigia edizione del Morandi bis orfano di Luca e Paolo. Nel '99 c'era riuscito, portando sul palcoscenico dell'Ariston il Nobel Dulbecco. Nel 2000 aveva funzionato già un po' meno con Pavarotti e Teo Teocoli.
Questa volta ci prova ancora facendo del Festival uno spin-off di Vieni via con me: quasi sicuri Littizzetto e Roberto Saviano («Ma decideremo negli ultimi giorni» gigioneggia Fazio) Duccio Forzano alla regia e certa la partecipazione dell'amico Claudio Baglioni nel ruolo di co-conduttore. Su Sanremo tira già aria di Anima mia e delle atmosfere vintage di quella trasmissione fatta di hit anni Settanta e buoni sentimenti che aveva risollevato gli ascolti nell'ormai lontano 1997.
Di Massimo Gramellini non s'è parlato, ma non è detto che dal cilindro dei cinque autori non spunti anche l'editorialista della Stampa habitué del salotto di Che tempo che fa.

Archiviato l'imbarazzante esperimento di Sanremo Social ed eliminata la direzione artistica di Gianmarco Mazzi, l'azienda di Stato si è ripresa in mano la macchina produttiva, affidandola alla struttura interna Intrattenimento, guidata da Giancarlo Leone e Antonio Azzalini.
Fuori i grandi ospiti di casa nostra con cachet stellare, esibizione in playback e disco in promozione, fuori dalla gara la passerella dell'Ariston sarà appannaggio esclusivamente di big della scena internazionale. Spending review permettendo.
Tra i cantanti, confermato il ritorno di Gino Paoli, ma si fanno già i nomi Fiorella Mannoia, Carmen Consoli e Vinicio Capossela, in questi giorni in odore di Targa Tenco numero cinque.

Sulla carta quest'anno la qualità delle canzoni dovrebbe garantita da una certezza come Mauro Pagani, cui spetta la non facile impresa di portare in prima serata delle produzioni di alto livello. Il Festival del 2000 lo vinsero gli Avion Travel grazie al provvidenziale intervento della giuria tecnica, il che fa ben sperare - almeno sotto questo aspetto - per il Fazio ter.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film