Magazine Sabato 16 febbraio 2002

Il biglietto da un milione di sterline

Magazine - In Il biglietto da un milione di sterline (Orsa Maggiore, Torriana, 1989) Mark Twain scrive:

Quando avevo ventisette anni, ero impiegato presso un ufficio di rappresentanza di miniere a San Francisco ed ero espertissimo in tutti i particolari del commercio all’ingrosso. Ero solo al mondo, e potevo contare solo su una fattiva intelligenza e una buona reputazione; ma queste qualità erano comunque sufficienti per aprirmi le vie del successo, ed ero soddisfatto delle prospettive che mi si schiudevano.

Nicla Vassallo (ricercatrice di Filosofia all'Università di Genova ed esperta di filosofia angloamericana).

vedi anche:
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo ,
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
Leggi l'articolo
e l'intervista
Leggi l'articolo .

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione