Concerti Magazine Venerdì 25 gennaio 2002

Il Flauto Magico al Carlo Felice

Magazine - Uno spettacolo bellissimo. E un caldo invito ad andarlo a vedere. Ecco i primi due pensieri che mi passano per la mente dopo aver assistito al , allestimento 2002 a cura del .

Die Zauberflote (il titolo dovrebbe restare in tedesco, dato che l’opera è cantata nella lingua madre del compositore) fu composto da di Wolfgang Amadeus Mozart e rappresentato per la prima volta a Vienna al Theater auf der Wieden il 30 settembre 1791, sotto la direzione dello stesso Mozart. Il libretto è di Emanuel Schikaneder, che si è liberamente ispirato al poema Oberon e alla novella Lulu di Franz Wieland.
L’allestimento proposto dal Carlo Felice gode delle bellissime scenografie di Lele Luzzati – un rapporto con Mozart, il suo, felice e antico – a cui è anche dedicata una mostra nel foyer. La scenografia ruba nettamente la scena alla regia, l’unica nota negativa dello spettacolo. Plauso anche per i costumi, in particolare quelli degli animali stregati dal flauto di Tamino.

L’Orchestra e il Coro del Carlo Felice, condotti con mano ferma da Theodor Guschlbauer (austriaco, 63 anni), escono a testa alta dalla prova. Eccellente la direzione, fluida e capace di supportare egregiamente e senza strafare i cantanti.
Il cast è ottimo e soprattutto molto ben affiatato. Nota di merito per Papageno, Pamina e per la Regina della Notte. Andrea Concetti (Papageno) è molto in parte e possiede ottime capacità recitative, riuscendo a rendere perfettamente il personaggio. Robert Lee (Tamino), che pure canta meglio, ha invece un tipo di recitazione più pacata.
Eccellente Erika Miklosa nella parte della Regina della Notte, ruolo in cui si sta specializzando: possiede una voce cristallina e, in un'opera che richiede doti non indifferenti anche a un soprano, ha superato con scioltezza la trappola del Fa nel passaggio più celebre. Brava anche Carmela Remigio (Pamina), al suo debutto a Genova.

Il pubblico ha dimostrato di gradire, richiedendo numerosi bis e applaudendo a più non posso.


Freck


Prossime repliche: sabato e domenica ore 15.30

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

Ladri di biciclette Di Vittorio De Sica Drammatico Italia, 1948 Antonio Ricci festeggia con la famiglia il lavoro che ha ottenuto faticosamente: attacchino di manifesti del cinema. La famiglia riscatta dal banco dei pegni la bicicletta e Antonio va a lavorare. Sta incollando il manifesto di Gilda quando gli rubano... Guarda la scheda del film