Magazine Mercoledì 2 gennaio 2002

Da grande faccio lo spacciatore

Magazine - Qualcuno si ricorda le pubblicità finte di ? Nella parodia dedicata ai “bastoncini Fintus”, una soave voce di mamma chiedeva ai pargoletti «e tu cosa vuoi fare da grande?». «Il pappone!», «la prostituta!», «lo spacciatore!», rispondevano entusiasti i bambini. Bene, se anche voi la pensate come loro, ma siete ahimè finiti a scaldare una sedia in un ufficio o a scrivere per un portale internet, ecco la soluzione giusta per superare questo intoppo del destino.

Scaricatevi dunque Dope wars, il giochino per Windows che vi trasformerà in pusher virtuali. Il principio è semplice: dovete fare abbastanza grano per sopravvivere, il tutto smerciando ogni tipo di droga possibile. Potete scegliere la “piazza” migliore: Parigi, Londra, Toronto e poi muovervi fra i vari quartieri, comprando per pochi dollari in periferia o nei posti malfamati e vendere poi “la roba” a caro prezzo nelle zone sciccose o turistiche.
Detta così sembra semplice. Peccato che il gioco sia a tempo, che la polizia prima spari e poi intimi l’alt e che i creditori, se non li pagate, ci mettano poco a ridurre i vostri punti-vita da 100 a zero. Io sono morto dopo otto giorni, di cui due passati in prigione: nonostante fossi scappato da Parigi a New York il mio strozzino mi ha ammazzato perché gli dovevo “soltanto” 24mila dollari.

A parte le iniziali difficoltà dovute al fatto che un minimo d’inglese bisogna saperlo, e che se non conoscete i quartieri delle città rischiate di comprare al prezzo più alto e non sapere più a chi rivendere, il gioco pian pianino ti prende. Certo, bisogna essere dotati di un disincantato senso dell’ironia: giocare a “fare lo spacciatore” non è per tutti, qualcuno si potrebbe anche offendere.
L’interfaccia è semplice: un cruscottone su cui sono sempre segnati i soldi a disposizione e i debiti da saldare, una serie di pulsanti per muoversi di quartiere in quartiere e di città in città, ovviamente il borsino delle sostanze stupefacenti e uno spazio per le notizie “di mercato”, più o meno simile agli «imprevisti e possibilità» del Monopoli.

Per scaricare Dopewars , sono circa due mega di download. Il programma è in shareware, la registrazione costa 5$ e permette di poter avere diverse modalità di gioco alcune opzioni in più per tenere d'occhio l'andamento dei mercati e la possibilità di registrare il proprio punteggio. Ovviamente, dovete essere maggiorenni.

di Giulio Nepi

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Alpha Un'amicizia forte come la vita Di Albert Hughes Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Dopo una battuta di caccia finita male, un giovane uomo delle caverne lotta contro una serie di ostacoli per ritrovare la strada di casa. Un’emozionante storia di crescita ed iniziazione arricchita dal forte rapporto tra il protagonista e un lupo. Guarda la scheda del film