Weekend Magazine Giovedì 6 dicembre 2001

La via dei salti

Magazine - Un percorso da mountain-bike, caotico e spettacolare, più divertente di una pista da motocross. Siamo sopra Voltri, nel del quale vi ho già parlato tempo fa.
Ora che ho girovagato un po’ meglio in queste zone posso entrare nei dettagli e spendere due parole in più su questo piccolo "parco giochi" per ciclisti un po’ pazzi che si snoda attorno alla foresta di faggi e castani nei pressi di Mele. E' frutto del lavoro di tre ragazzi, Ugo, Antonio e Gianluigi, che hanno studiato il terreno, preparato i materiali e realizzato solidissime rampe.
Premetto che non è cosa per tutti. Se non vi piace questo approccio alla mountain-bike vi annoierete o vi farete solamente del male. Però, chi si diverte o ha un passato da crossista o in avrà trovato il proprio angolo di paradiso.

La partenza è sempre dall’agriturismo Grilla. La via più rapida per arrivare subito al vivo del percorso è salire per la strada asfaltata (subito verso destra all’uscita dello sterrato della Grilla), per poi continuare in salita per un po’. Niente di atroce, circa 3 km con pendenza morbida e strada abbastanza regolare. Per terra troverete anche alcuni incoraggianti segnali (2000-1000-500) che indicano la distanza in metri all’inizio della discesa. Si comincia 500 metri dopo l’ultima segnalazione, nella piazzola sterrata sulla sinistra con una sbarra di metallo che blocca l’accesso alle auto. Voi invece vi infilate proprio lì, superando la sbarra e proseguite in piano per un po’ entrando gradualmente nel bosco. Dopo pochissimo sarete già in discesa, però occhio, perché i Figgi da Yole hanno piazzato qui la prima serie di salti. Sono cinque pedane, realizzate ad arte con pietre ed assi di legno: una sequenza perfetta lungo un canalone in breve pendenza da provare e riprovare. Circa 20 metri dopo l’ultimo salto scendete sulla sinistra (cercate i segni e le sgommate) e giù nel bosco. Non vi resta che seguire il sentiero: altri salti, curve in parabolica con passerelle, muri da brivido. Al bivio, l’unico che compare poco più basso dopo un breve tratto in piano, girate a destra se volete ancora saltare, su altre due belle pedane in discesa (occhio all’ultima che è piuttosto alta). Qui finisce il divertimento e si arriva poco sopra la Grilla nella strada principale.
È soltanto uno dei percorsi della zona, ma vi darà una buona idea di quanto si sta cercando di fare nel parco. Ampliamenti e miglioramenti delle piste sono già in corso.

Se avete bisogno di altre informazioni o di una guida, contattate Pippo (328-6657686,380-4111242; ) o l'agriturismo Grilla allo 010-638120

Oggi al cinema

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film