Concerti Magazine Lunedì 12 novembre 2001

Vecchioni, ritratto in inchiostro

Roberto Vecchioni. Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori.
di Paolo Jachia
Fratelli Frilli Editori (220 pp., £ 28.000 - € 14.46)

Un libro snello. Poco più di duecento pagine scritte in modo semplice e, come confessa l’autore stesso, in alcuni punti ripetitivo. Attraverso gli album, Jachia delinea la poetica di Vecchioni cantautore, aggirando con grazia l’ostacolo delle circa trecento canzoni.

A livello compositivo, molto poetica la scelta di aprire ogni capitolo con uno dei testi dell’album preso in esame. Per il lettore questo significa impattare in modo immediato con il pensiero del cantautore, ed essere benevolmente costretto, con gesto non castrante, a tornare indietro e rileggersi il verso preferito.

12 capitoli, di cui 10 che seguono la carriera del cantautore, attraverso costanti ed evoluzioni. In particolare, il capitolo IX si concentra sul Vecchioni-romanziere, novellista e saggista il che, a livello temporale, significa anni novanta: epoca in cui questa attività è stata più prolifica. Dulcis in fundo, un’intervista. È il capitolo XI che racconta nelle parole dell’autore la teoria della poesia in musica, svelando il lato oscuro del noto professore di “Forme di Poesia in Musica”, all’Università di Torino.
"La voce nella canzone è quello che manca alla poesia... l'intonazione, il pathos della voce è chiaramente il collante tra musica e parole, due elementi semantici completamente diversi".

Un apparato di appendici, a conclusione del libro, fornisce dati biografici, titoli e date degli LP e delle canzoni.
Applicata in tutto il libro, la strategia grafica che impiega il grassetto rende più agile una lettura discontinua del testo, permettendo di soffermarsi su questa o quell’altra canzone, oppure su un romanzo del cantautore, senza dover necessariamente leggere tutto il libro.

Al centro del volume, le pagine grigie rappresentano un piccolo album fotografico con celebri ritratti dell’artista.
Forse manca una carrelata di immagini sulle copertine storiche degli LP di Vecchioni che, di solito, nella memoria degli appassionati, valgono quasi quanto il disco preferito.

L’abilità evidente di Paolo Jachia, autore del libro, nel mettere insieme elaborazioni originali con materiali esterni, frutto di una precisa ricerca attraverso fonti dell’attualità, arricchisce il volume di voci autorevoli in materia e vicine al cantautore.


Il sito ufficiale di Roberto Vecchioni non c'è, tuttavia vi consigliamo quello non ufficiale www.robertovecchioni.net . Vale la pena di leggersi anche l' e dare un'occhiata ad altri due indirizzi www.vecchioni.iscool.net e elbandolerostanco.f2s.com .
Infine da segnalare il sito della rivista di musica italiana

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Amarcord Di Federico Fellini Commedia Italia/Francia, 1974 Tante storie diverse si intrecciano in una Rimini degli anni 30 riproposte da Fellini sfogliando i ricordi di quando era ragazzo. Guarda la scheda del film