Concerti Magazine Mercoledì 31 ottobre 2001

"Via del Canto 2001", la rassegna

Magazine - È da tempo immemore che si discute se i cantautori facciano o no poesia, se la loro vena creativa si sia estinta o meno, eccetera eccetera. Ma visto che nessuno è ancora riuscito a dare una risposta, ecco che si apre a Genova, una delle patrie riconosciute della canzone d’autore, la rassegna Via del Canto. Stanze e distanze della canzone d’autore. E si è aperta con un dibattito che ha finalmente posto una domanda nuova: la canzone d’autore è una promessa o una scommessa?

Presso il foyer del Teatro della Tosse sono intervenuti cantautori (Max Manfredi) e addetti ai lavori (Francesco Baracchini, Paolo Iachia, direttore e redattore della rivista specializzata L’isola che non c’era), scrittori, giornalisti e semplici appassionati. Non si è arrivati a una risposta – si è detto che la canzone d’autore è la via di mezzo tra la pubblicità (intesa come linguaggio teso al mercato) e la poesia, che i cantautori sono ormai più underground dei centri sociali - ma almeno sono state gettate delle basi. Si è parlato di costruire una rete attraverso la quale mettere in contatto le varie realtà che in tutta Italia operano nel campo, sia come autori, sia come operatori culturali. Punto di riferimento sarà la rivista L’isola che non c’era, ma sono allo studio nuove strategie, tra le quali internet, per giungere a una sintesi delle singole esperienze. Si è parlato di distribuzione, di case discografiche indipendenti e di mercato. Che forse manca perché i cantautori sono un po’ timidi, o forse perché il pubblico ha poca cultura. Insomma, si sono toccati tanti punti.
Ci si è chiesti come mai un genere musicale tanto esecrato come la disco-music sia stato capace di evolversi nel corso degli anni molto più di quanto non sia riuscita a fare la musica d’autore. E, per una volta, qualcuno ha saputo dare una risposta. Paolo Iachia, infatti, ha sintetizzato così: “Perché sono stati più furbi di noi”.

Ma aldilà di risposte trovate o no, di aspettative disattese o meno, il progetto Via del Canto è un’iniziativa a tutto tondo, che va oltre il dibattito.

Si va da un concerto che ha visto impegnati cantautori come Claudio Lolli, Giampiero Alloisio, Claudia Pastorino e Federico Sirianni (oltre al già citato Max Manfredi), che si sono alternati con canzoni proprie o di grandi maestri, come De André, Gaber e Jannacci. È stato ricordato anche Claudio Lizza, sceneggiatore genovese recentemente scomparso, del quale è stato proposto un monologo comico. E si è continuato a parlare, con interventi di Iacchia che ha tratteggiato una breve storia della “canzone marginale”. Che è marginale e sa guardare agli emarginati, raccontando un mondo spesso difficile, dove non esiste solo la rima amore e cuore. Ecco perché parte dell'incasso del concerto è stato devoluto a favore dell'Associazione di volontariato Antonio Lanza.

Ma non è finita qui. Si continuerà a parlare, a fare e ascoltare musica, col concerto Antiche scuole – Savis e Fol, giovedì 22 novembre, alla Commenda di Pré, dove Max Manfredi, Maurizio Padovan, Stefano Mezzani e Roberto Gallina suoneranno strumenti d’epoca proponendo un repertorio di musica medioevale, vista come origine della musica d’autore odierna.

Si finirà venerdì 30 novembre al Carlo Felice, col tributo a De André Libertà l’ho vista svegliarsi, con “testimonianze di musica, arte e libertà dall’Italia e dal mondo”.

E poiché non si vive di soli ricordi, ma si deve cercare di ricostruire una base, ecco il concorso I migliori che abbiamo, che vedrà impegnati 25 gruppi o artisti solisti da tutta Italia (ma a noi piace segnalare la presenza dell’immarcescibile Fabrizio Casalino) che in 5 serate a novembre si contenderanno l’accesso a una finale 5 al Carlo Felice. Ecco date e locali:
6 novembre al Triccheballacche
7 novembre al Café la Madeleine
8 novembre al Borgo Club
13 novembre al Triccheballacche
14 novembre all’enoteca Merry Wine.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film