Magazine Venerdì 26 ottobre 2001

Sono salito in casa di Francesco

Magazine - Una pagina di diario di un amico per ricordare lo scrittore Francesco Biamonti, da poco scomparso. E' il 1997 e Marco De Carolis imprime sulla pagina bianca di un taccuino le impressioni di una serata con il romanziere dell'estremo ponente ligure. Righe che poi verrano lette e apprezzate da Biamonti che le definì "un bell'incipit".

Sabato, 11 gennaio, 00.50

Verso sera sono andato in là, oltre Sanremo. Ho l’occhio sinistro delicato, e il sole, sul filo del mare, mi tormentava un po’. Il cielo, fossi obbligato a dirlo, parlando a un cieco di vecchia data, era violetto, rosa carne e verderame. Oltre Sanremo era già notte, o quasi. Ho attraversato un ponte nuovo, lasciando alle spalle la vecchia via romana, e ho girato a destra. Punti di luce tremavano lontani su una cima: è il paese dove sono stato poche volte. Lungo la strada, buia e credo fredda, scendeva un uomo molto attento: un’anatra con un collare di piume bianche lo precedeva ancora più attenta. Ho visto una croce, la farmacia. Sono sceso in un parcheggio. Sotto, scorre un rivo. Faceva freddo e c’erano ombre di gatti. Sono salito in casa di Francesco. Scriveva. Lui pensava e scriveva, io leggevo e pensavo. Leggevo su un giornale un suo racconto, notturno e oniricamente antico. Al bar abbiamo bevuto un Ricard con la menta. Parlavo. Francesco sorrideva indulgente. Tornando, sulla strada solo qualche donna sola. E quasi sotto casa, sul bar a filo del mare, splendeva un sole arancio di plastica. Questa notte ho il cuore un po’ troppo delicato, io. Ho pensato.

Marco De Carolis

Se vuoi leggere altri pezzi riguardanti De Carolis puoi cliccare Leggi l'articolo oppure Leggi l'articolo

di Daniela Carucci

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Il cielo sopra Berlino Di Wim Wenders Drammaitco Francia E Germania, 1987 Due angeli, Damiel e Cassiel, scendono dal cielo sopra Berlino sulla città ed osservano il comportamento degli umani, la loro disperazione, ma non possono fare nulla per aiutarli. Alla fine Damiel, innamoratosi di una bella trapezista dal cuore... Guarda la scheda del film