Weekend Magazine Giovedì 18 ottobre 2001

Le novità e i numeri del Salone Nautico

Magazine - Ecco una notizia: quaranta giorni dopo New York, con la paura dell’antrace che prende alla gola chiunque legga un quotidiano del mattino, a vincere è il mare.
Il Salone di Genova, edizione numero 41, ha preso il largo. Tanta gente – che vuol dire visitatori ma anche acquirenti –, tanti progetti, tanta voglia di andare avanti.

Norberto Ferretti è a capo di un gruppo da 300 milioni di euro con marchi come, oltre a Ferretti, Riva e Bertram, Pershing, Apreamare e Custom Line. E Ferretti ci ha detto che i visitatori nei suoi stand sono più dello scorso anno, che gli obiettivi di vendita sono immutati, che nuovi modelli (tra i quali un supermotoscafo Aquariva da 14 metri e un miliardo e mezzo di costo) saranno prodotti come da programma.
Paolo Vitelli è presidente dell’Ucina, l’associazione di categoria delle imprese nautiche che si riferisce a Confindustria. A lui fanno capo cantieri unici al mondo come quelli di Azimut e Benetti. E anche Vitelli mostra soddisfazione e sollievo per una tenuta del mercato che appare piena e aperta allo sviluppo.
Carlo Giordano è l’importatore sanremese della Bavaria, cantiere tedesco letteralmente esploso negli ultimi anni per la bellezza e il rapporto prezzo qualità dei suoi prodotti. “Quest’anno”, ci ha confermato, “contiamo di vendere in Italia 130 barche, contro le 102 dello scorso anno e le 80 di due anni fa”.

È in quest’atmosfera che vale allora la pena di considerare i numeri più generali: quello dei 1.471 espositori di tutto il mondo che presentano il meglio della produzione mondiale del settore su un’area complessiva di 280 mila metri quadrati, e quello dei 18 miliardi di lire spesi in questa edizione per rinnovare il quartiere fieristico.
E poi le novità. All’ingresso, il portale di Levante è stato completato nella sua struttura modulare; un sistema informatico d’avanguardia sostituisce le vecchie biglietterie; è stata rifatta la parte esterna del padiglione C e altri interventi importanti sono stati realizzati completando la copertura della banchina Sud di Marina Uno e realizzando una paratia mobile all’imboccatura di Marina Due.
Sono ancora i numeri a siglare l’importanza della manifestazione: dei 1.471 espositori complessivi, 490 sono esteri, cioè il 33%, in rappresentanza di 35 Paesi stranieri; le barche in esposizione sono 1.910, di cui 333 sono novità e 157 sono ormeggiate in acqua nelle due marine attrezzate.

Qualche osservazione merita anche l’estetica in rapporto alla funzionalità. Le tendenze espresse dai progettisti delle grandi barche a vela, quelle che per prezzo e dimensioni fanno tendenza e vestono le copertine delle riviste specializzate, si stanno trasmettendo anche alle barche commerciali: linee più marine, coperte più “pulite” e meno ingombre, tughe meno invadenti.
Si va nella direzione di barche sempre più “adulte”. Fino a dieci anni fa non si pensava neppure di passare dal timone a barra a quello a ruota per barche sotto i 10-11 metri. Oggi la ruota è già sui 9 metri. E così arrivano le doppie timonerie per i 40 piedi, le eliche di prua per facilitare gli ormeggi, e tutta la gadgettistica, non solo elettronica, per rendere molto confortevole la vita a bordo: dal tendalino premontato ai doppi frigoriferi, dai doppi servizi tutte le volte che è possibile a cucine che sono in tutto e per tutto quelle di una seconda casa.

Una seconda casa nella quale è bello entrare scalzi, in silenzio, e sognare.


41° Salone Nautico Internazionale di Genova
Fiera di Genova – Piazzale J. F. Kennedy 1 – 16129 Genova
Orari e prezzi:
dal 13 al 21 ottobre 2001, ore 10-18.30
Biglietto d’ingresso: £ 20.000 intero, £ 14.000 ridotto
Su richiesta i visitatori potranno ritirare un braccialetto, che consente di uscire e rientrare, in giornata, all’interno del quartiere fieristico

Courtesy “Archivio Fotografico Fiera di Genova – Photoshop”, tranne la foto in alto di mentelocale, "Estetica degli arredi a bordo degli yacht"

Oggi al cinema

Harry Potter e i doni della morte Parte I Di David Yates Avventura, Fantastico U.S.A., Regno Unito, 2010 Inizia un nuovo anno scolastico ad Hogwarts, per Harry Ron ed Hermione, ma, nonostante l'ultimo si fosse chiuso in malo modo, questo potrebbe andare addirittura peggio. I tre, che sono diventati dei ricercati, specialmente Harry sul quale grava una ricompensa... Guarda la scheda del film