Magazine Mercoledì 5 settembre 2001

Leggere per riposare la vista

Magazine - Non è di quel genere di riviste che si leggono aspettando il proprio turno dal dottore o dalla parrucchiera. Non ci sono foto di vip desnudi e gossip televisivi. Al massimo, sfogliando l’immaginazione potrete trovare una poesia erotica o qualche nome noto: scrittori, perlopiù. Magari un accenno di voyeurismo nella rubrica le altre letterature, che spia cosa succede nel mondo editoriale fuori dall’Italia.

l’immaginazione è la rivista mensile di Piero Manni editore, costa solo 5000 lire (è anche possibile sottoscrivere un abbonamento annuale da 40000 lire) e si trova alla Feltrinelli. Nel panorama delle riviste letterarie italiane è uno dei rari casi di resistenza: è ormai giunta al diciottesimo anno di età e gode di ottima salute. Il merito è sicuramente dei contenuti, un mix ben bilanciato di testi (prosa e poesia) e recensioni, rubriche sfiziose (tra cui la presentazione dei libri delle Edizioni Manni) e interviste. La chiusura del fascicolo è affidata alla firma autorevole di Renato Barilli, che decreta il valore di quello che potremmo definire “il libro del mese” col suo pollice recto/pollice verso. La rivista è diretta da Anna Grazia D’Oria e annovera tra i suoi collaboratori, il genovese

Forse, in un mercato dominato dall’immagine, l’immaginazione soffre di una certa latitanza iconografica. In poche parole: mancano le figure. Se la copertina è infatti affidata all’opera di un artista contemporaneo, le 32 pagine interne sono scritte densamente. Non ci sono pubblicità colorate (solo qualche riquadro riservato ai libri-Manni) o spazi bianchi. Se è per questo non c’è neanche il nero. L’inchiostro è infatti di un bel grigio-verde: se è vero che il verde è riposante, allora questo è un ulteriore, decisivo punto a favore di questa rivista.

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

La promessa dell'alba Di Eric Barbier Drammatico 2017 Nina Kacew è una donna irascibile e tenace che sogna il figlio ambasciatore e grande romanziere. Caparbiamente convinta che il suo ragazzo sia promesso a un destino fuori dal comune, ogni sua azione è votata alla causa. Cresciuto in Polonia... Guarda la scheda del film