Magazine Domenica 2 settembre 2001

Fratelli Frilli Editori nati nel 2000

Magazine - Sono nati da poco più di un anno e già si dichiarano “Molto soddisfatti delle risposte che ci arrivano da tutti i fronti”.
Sono i Fratelli Frilli Editori, Carlo e Giacomo, fondatori di una casa editrice tutta genovese che, però, non solo a Genova si rivolge. Bensì vuole mettere a frutto il potenziale di una città che è stata ed è tutt’oggi, culla di cultura e menti pensanti.
Siamo andati a scoprire da vicino i motivi della soddisfazione di così ardua impresa.

Quali dunque i fronti del vostro successo?
Primo quello commerciale, che è anche di nostro primario interesse, in quanto motivo di esistenza e sopravvivenza, e secondo la capacità di attrattiva che siamo riusciti ad esercitare sugli autori. Con questo non intendiamo montarci la testa, ci fa comunque molto piacere poter fare già qualche stima del nostro lavoro. Ci lusinga molto l’aumentata credibilità da parte degli autori, visto che inizialmente eravamo il ricettacolo di quelli che avevano il famoso romanzo della vita nel cassetto.

Aprire una casa editrice di questi tempi è una bella scommessa, come vi sentite dopo un anno di attività?
Ripeto, registriamo un certo successo senza montarci la testa.
Il nostro progetto in fondo è semplice: creare una casa editrice a Genova che attinga all’intelligentia locale, senza entrare in conflitto con le altre realtà editoriali esistenti. Siamo nati a Genova e non lo rinneghiamo, ma vogliamo occuparci di questioni che possano avere una diffusione e suscitare un interesse nazionale. Libri dunque non su tematiche locali o liguri. Il rivolgersi al mercato nazionale, ovviamente, non esclude quello genovese, ma non ne fa il suo principale obiettivo. Ed evidentemente in questo ambito siamo andati a colmare un vuoto.

Per il futuro, quali progetti?
Molti. Abbiamo già una pianificazione editoriale fissata per i mesi autunnali e, in via di definizione, quella per i primi 4 mesi del 2002.

Novità in prossima uscita?
Nei primissimi giorni della prossima settimana, è prevista l’uscita di un libro di Nichi Vendola (parlamentare di Rifondazione) dal titolo Lamento in morte di Carlo Giuliani. Si tratta di una raccolta di ballate, filastrocche e poesie, dieci in tutto, che non parlano esclusivamente della morte di Carlo, ma anche del Blitz alla Diaz e del resto dei fatti avvenuti a Genova in occasione del G8. Come le altre (Da Seattle a Genova - leggi il nostro commento Leggi l'articolo -, e Le quattro giornate di Genova - leggi la recensione Leggi l'articolo ) è una piccola pubblicazione che costerà 3.000 lire. La prefazione, a mio parere bellissima, è di Fausto Bertinotti.
Insieme usciranno anche le ristampe di Le 4 giornate di Genova, (alla III° edizione) e la II° ristampa di Da Seattle a Genova.

Altre imminenti proposte?
La prossima settimana uscirà Asinara di Giampaolo Cassitta.
Il libro ha avuto una storia editoriale piuttosto particolare. E’ stato infatti pubblicato in 1000 copie e distribuito a luglio solo in Sardegna, dove erano già state fissate alcune presentazioni. Attendevamo la prefazione del giudice Giancarlo Caselli, ecco spiegata la scelta insolita.

Di cosa si tratta? E’ un romanzo o un documento sull’Asinara?
E’ una raccolta di memorie sull’esperienza al carcere speciale, sotto forma di romanzo. Il narratore principale è l’educatore, figura prevista dalla riforma carceraria che coincide con l'autore del volume, Cassitta, che ha svolto per 13 anni proprio quella mansione. Il racconto è molto vivace perché proposto da tre punti di vista: quello dell’educatore appunto, quello di una giovane guardia carceraria che proviene dall’interno dell’isola e non conosce il mare e, infine, quello di un brigatista ergastolano.
Entro fine anno, forse a ottobre, pubblicheremo un lavoro di Paolo Jachia “Roberto Vecchioni. I cavalieri, le donne, l’arme e gli amori”.
Quindi, inaugureremo una collana di libri per ragazzi (dagli 11 ai 13 anni) con il libro Il figlio di Pinocchio, di Giovanni Giraldi, ottantenne e insegnante di Filosofia all’università Statale di Milano. Il libro era già uscito negli anni ’70 ed aveva avuto tre edizioni, oggi lo riproponiamo per inaugurare la nostra collana FFE Junior. Lui l’abbiamo conosciuto come cittadino onorario di Noli…

Ci fermiamo qui, aspettando di andare in libreria e valutare di persona le tante proposte.

La neonata casa editrice ha da tempo un suo sito internet in cui tiene i lettori aggiornati sulle nuove pubblicazioni, lancia iniziative e promozioni.
www.frillieditori.com

Per informazioni o altre comunicazioni potete contattare la casa editriceattraverso email o ai numeri di telefono degli uffici 010 3071280 oppure 3772846 (fax 010 3772845).

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Manhattan Di Woody Allen Commedia,Drammatico,Romantico U.S.A., 1979 Isaac 42enne scrittore televisivo di New York, ha una vita sentimentale complicata, dopo aver divorziato dalla moglie che lo ha abbandonato per una donna, incontra e frequenta Mary, amante del suo migliore amico, ma presto si innamora di Tracy una diciassettenne... Guarda la scheda del film