Concerti Magazine Venerdì 24 agosto 2001

Train: Drops of Jupiter

Magazine - Il primo disco risale a tre anni fa: con il singolo meet Virginia del tutto sconosciuto in Italia, i Train erano diventati una promettente band, imponendosi come nuove leve del mainstream insieme a Matchbox 20 e Vertical Horizon.

La band è cresciuta, si è raffinata e dopo il rodaggio sul campo (sono stati fra l’altro supporters di Dave Matthews) ora affronta il mercato europeo con questo nuovo disco, Drops of Jupiter.

La title track vale da sola l’acquisto del cd, è una delle ballate più riuscite degli ultimi anni per chiunque ami il rock melodico: la voce di Pat Monahan scivola sulla melodia incalzante dell’inciso, il testo ispirato: difficile non riascoltarla fino allo sfinimento dei vicini.

Il resto del cd è perfettamente confezionato, con sapiente equilibrio di suoni distorti e non, ed ogni canzone è una piccola gemma nel suo genere. Ritornelli a prova di bomba, arrangiamenti perfetti. Ogni cambio melodico è riuscito e naturale, e lascia sospettare una creatività inesauribile, tipica di questo genere di band che da un pezzo di quattro accordi riescono a estrarre sviluppi inattesi da ogni parte.

Così, se anche qualche slide guitar o un benjo qua e là possono suonare come voci di praterie americane cui non siete avvezzi, non è possibile trovare una canzone sgradevole neanche mettendocela tutta.

Rispetto al primo disco le chitarre si sono addolcite, gli archi hanno fatto la loro comparsa, ma i Train mantengono la propria cifra e si dimostrano all’altezza di un ascolto internazionale, anche se da noi la loro fama è ancora piuttosto modesta.

Volete approfondire? Scaricate e ascoltata meet Virginia e Drops of Jupiter, in mp3 da audiogalaxy o winmx, o se no andate nel loro per ascoltare in qualità real audio.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Manhattan Di Woody Allen Commedia,Drammatico,Romantico U.S.A., 1979 Isaac 42enne scrittore televisivo di New York, ha una vita sentimentale complicata, dopo aver divorziato dalla moglie che lo ha abbandonato per una donna, incontra e frequenta Mary, amante del suo migliore amico, ma presto si innamora di Tracy una diciassettenne... Guarda la scheda del film