Magazine Martedì 7 agosto 2001

Una ferita ancora aperta

November Rain, pioggia di novembre. Una canzone (struggente?) dei Guns 'n' Roses, certo. Ma ricordate le piogge torrenziali e le conseguenti alluvioni che hanno funestato il ponente ligure nel novembre scorso? In questo agosto caldissimo, sentendo parlare di pioggia, qualcuno avrà goduriosi miraggi di refrigerio, ma negli abitanti di Ceriana (il centro più duramente colpito) e delle valli Argentina–Armea (nella foto in alto un panorma di Molini di Triora, in quella in basso Badalucco) il pensiero di quei giorni è tutt’altro che piacevole.

Anche perché sono ancora visibili i segni furiosi del passaggio dell’acqua. Basta percorrere la strada statale che collega il litorale con Triora, il centro più noto della Valle Argentina: mancano le protezioni a valle, ci sono continue interruzioni e i massi franati sul ciglio.

Quella che segue è una poesia di Marco De Carolis (promotore della serie di convegni itineranti Storie d'olio, nonché giurato del premio legato a questa iniziativa. Vedi anche Leggi l'articolo ), che descrive l’atmosfera di quel novembre, gli umori di chi ama profondamente una terra che vede minacciata.



Ho barba lunghetta:
tempo da lupi, faccia da lupi.

Piove ininterrottamente da tre settimane.
La strada di Taggia non esiste più:
angoscia, questa mattina,
mezzo nuvolo, da mezzo freddo dentro,
nel vedere la curva d’asfalto
dopo il ponte romano
a pettine scheggiata…

ti volti e la torre principale del castello
è pinguemente (morte fresca)
adagiata nella conca del vallone…
mangi salame e bevi vermentino
e poi scendi
…la “superstrada” è crollata
per cento metri all’altezza del torrente.

E il satellite dice
che continuerà a piovere.

Marco De Carolis
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione