Concerti Magazine Mercoledì 6 giugno 2012

Max Pezzali incontra Mauro Repetto: «La reunion degli 883 è possibile»

Magazine - L'avevamo anticipato qualche giorno fa, basandoci sulla scaletta di Hanno ucciso l'uomo ragno 2012, il disco che uscirà il prossimo 12 giugno per festeggiare i primi vent'anni del singolo degli 883. Oltre a Max Pezzali, nel video del singolo c'è anche Mauro Repetto - ma anche J.Ax, interprete dell'unico inedito del disco - il che ci aveva messo la mosca al naso per una possibile reunion della band, magari con un nuovo innesto. Ora è proprio Max Pezzali a confermare che in effetti il progetto non è del tutto campato in aria.
Il titolare del brand dal 1994, Max Pezzali, sceglie di raccontare cosa bolle in pentola in due interviste: una a Vanity Fair, l'altra alla all-news TgCom24.

Si parte ripercorrendo l'abbandono di Repetto, all'apice del successo del gruppo. «Mauro mi ha detto: Max io parto, vado a Miami, mi sa che non torno» spiega Pezzali al settimanale patinato, spiegando come Mauro non abbia retto al successo improvviso sotto l'ala di Claudio Cecchetto, che del duo pavese fece un tormentone nell'estate del 1992.
«Non ero all’altezza della situazione. Giù dal palco eravamo 50 e 50, portare questa collaborazione sulla scena era impossibile, e allora io, mentre Max cantava, saltavo perché non potevo fare altro» racconta Repetto a Vanity Fair. Dopo quell'esperienza, per lui sono arrivate alcune dubbie prove soliste (chi non ricorda il singolo venato di funk Baciami qui), l'emigrazione e un percorso lontano dal palcoscenico in Francia, come comparsa a Dineyland Paris. Proprio oltralpe, l'anno scorso Repetto ha debuttato come attore in un curioso monologo all'Essaïon Théatre, The personal coach.

«Con Mauro ci siamo ritrovati lo scorso anno» racconta Pezzali ai microfoni di Tgcom24, raccontando l'incontro con Repetto nel novembre dell'anno scorso, proprio nella ville lumière «Faremo un viaggio assieme - continua Max - Una reunion? Possibile ma non ora...».

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film