Concerti Magazine Domenica 8 luglio 2001

Moltitudini Sonore: The End

Il campo del Lagaccio si riempe velocemente per questa ultima serata di "Moltitudini Sonore": molti si adagiano sulla pista di atletica, in attesa dei Meganoidi e Punkreas, ed altri si scaldano sotto il palco con l'hardcore dei Never Was, il punkrock dei Carillon e dei Crummy Stuff.


Nel frattempo, una cameraman e un'intervistatrice di una emittente televisiva tedesca raccolgono opinioni dei giovani sul G8, leggendo con una pronuncia alla Sturmtruppen davvero esilarante, delle domande scritte in italiano su un foglietto.
Ecco che alle soglie della mezzanotte gli attesissimi Meganoidi (che avevano suonato la settimana scorsa al ) salgono sul palco e con il loro Ska-core travolgente, quanto coinvolgente, riescono in due secondi a far battere in levare il cuore del pubblico. Davide (il cantante nella foto sopra) dedica la canzone Supereroi vs Municipale a chi in questi giorni è stato fermato dalle forze dell'ordine, mentre conserva la hit del momento Meganoidi per il gran finale.

Gli artisti genovesi scendono dal palco, lasciando il posto ai Punkreas; numerosi ragazzi si esibiscono in svariati surfing-on-the-crowd, l'atto di farsi sollevare sopra le teste della folla e, passando di mano in mano, giungere con il proprio corpo oltre le transenne sotto il palco.

Alle due tutto è finito e mi intrattengo un po' con gli artisti: a Davide, il cantante dei Meganoidi, chiedo cosa è cambiato dalla :
"...devo ringraziare quella tv 15 pollici e voi di mentelocale, da allora abbiamo capito che forse riusciremo a vivere di ciò che più ci piace: suonare. E' un delirio!!"
Progetti per il futuro?
"A settembre uscirà il prossimo singolo Supereroi vs Municipale ed ; sempre a Settembre abbiamo in programma ben quindici date, fra cui il 2 all'Indipendence Day di Bologna"

E per il G8, manifesterete?
"Purtroppo saremo fuori per lavoro, ma abbiamo in serbo una sorpresa..."
Lo saluto e intravedo Paletta (bassista dei Punkreas), lo fermo e propongo la marzulliana domanda: "Agli inizi cantavate Il vicino è mio nemico non lo posso sopportare..., oggi chi è il vostro nemico?" lui ride e risponde:
"...ai tempi il vicino era mio zio, ora i nemici sono molti, ci metto meno a dirti gli amici..."
e per il G8 che fate?
"Avevamo una data a Bergamo, programmata molto tempo fa per il 21, volantini e manifesti già stampati: abbiamo rinunciato all'alloggio pagato per stamparne di nuovi. A Genova ci saremo, sempre se riusciremo ad arrivare, sono molto preoccupato al riguardo..."
Saluto anche lui e vengo a sapere che pure i Crummy Stuff saranno a Genova il 21.

...sembra che le "Moltitudini Sonore" si ritroveranno presto.

Link:
Never Was www.geocities.com/neverwashc
Carillon digilander.iol.it/carillon
Meganoidi www.meganoidi.com
Punkreas come.to/punkreas


(nella foto il cantante dei Punkreas)

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Hereditary Le radici del male Di Ari Aster Horror U.S.A., 2018 Quando l’anziana Ellen muore, i suoi familiari cominciano lentamente a scoprire una serie di segreti oscuri e terrificanti sulla loro famiglia che li obbligherà ad affrontare il tragico destino che sembrano aver ereditato. Guarda la scheda del film