Concerti Magazine Domenica 15 gennaio 2012

Festival di Sanremo 2012: tutti i big in gara

Magazine - Dopo la grande attesa, tra pronostici e totoscommesse, per i nomi dei big che saliranno sul palco dell'Ariston per la sessantaduesima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo, in scena da martedì 14 a sabato 18 febbraio, il conduttore Gianni Morandi e il direttore artistico Gianmarco Mazzi hanno rivelato la lista dei partecipanti.

Durante la trasmissione domenicale di Rai Uno, L’arena, condotta da Massimo Giletti, Morandi ha presentato i quattordici cantanti in gara, che quest’anno, oltre a portare sul palco il loro brano inedito, si esibiranno anche insieme ad un artista internazionale. I duetti sono previsti per la serata di giovedì 16 febbraio, dal titolo Viva l’Italia, una rassegna delle canzoni che il nostro paese ha regalato al mondo.

Ma veniamo agli artisti. Confermata la presenza di Nina Zilli, che porterà il brano Per sempre e che duetterà con Skye dei Morcheeba con Never, Never, Never (Grande, grande, grande). Sul palco anche Samuele Bersani con la canzone Un pallone e per la serata Viva l'Italia, il duetto con Goran Bregovic con My Sweet Romagna (Romagna Mia). La lista dei partecipanti prosegue con Dolcenera con Ci vediamo a casa e il brano internazionale My life is mine (Vita spericolata) in coppia con Professor Green.

Tra i partecipanti anche un paio di 'strane coppie', sia quella formata da Lucio Dalla e dall’ex concorrente degli Amici di Maria de Filippi, Pierdavide Carone con Nanì e il brano internazionale cantato insieme a Mads Langer, Anema e Core, sia il duo Gigi d’Alessio e Loredana Berté con Respirare e Auf der Welt (Piccolo Uomo) interpretata insieme alla tedesca Nina Hagen. Non ci saranno, invece, Morgan ed Emanuele Filiberto di Savoia, come voleva qualche indiscrezione.

Al contrario vedremo Irene Fornaciari con Il mio grande Mistero e I who have nothing (Uno dei tanti), cantata in coppia con Brian May ed Eugenio Finardi con E tu lo chiami Dio e Surrender (Torna a Surriento) nel duetto con l'artista israeliana Noa.

All'Ariston torna Emma Marrone, quest’anno in solitaria con il brano Non è l'inferno, «che parla della disperazione di un uomo che si sente tradito dal suo paese» spiega Morandi. Per il duetto con Emma c’è Gary Go con If Paradise is half as nice (Il Paradiso). A sorpresa, invece la partecipazione dei Matia Bazar con Sei tu e Speak softly love, tratta dal film Il Padrino e interpretata insieme ad Al Jarreau. La top fourteen prosegue con Noemi con il brano Sono solo parole e il duetto con Sarah Jane Morris con To feel in love (Amarsi un po') e con Francesco Renga, vincitore del Festival nel 2005, che propone La tua Bellezza e il duetto con Sergio Dalma con il brano El Mundo (Il mondo).

Torna tra i big anche Arisa con La notte e la cantata in coppia con José Feliciano con Que Serà (Che sarà), mentre fa la sua comparsa sul palco dell'Ariston la jazzista Chiara Civello con Al posto del mondo e You don’t have to say you love me (Io che non vivo senza te), in duetto con Shaggy.

Morandi assicura che non mancherà il rock: «più rock di così non ce n’è» con la presenza dei Marlene Kuntz, che interpretano Canzone per un figlio e The world become the world (Impressioni di settembre) in duetto con l'americana Patti Smith.

Tra le conferme arriva anche quella della conduzione: ad affiancare Gianni Morandi nel suo secondo Festival ci sarà Rocco Papaleo, «un artista completo» come lo ha definito Massimo Giletti, mentre le assistenti femminili saranno la figlia del patron della Formula Uno, Tamara Ecclestone e la modella ceca, Ivana Mrazova.

Non mancheranno gli ospiti, come Adriano Celentano e (forse) Stevie Wonder, anche se Morandi e Mazzi hanno preferito non confermare la notizia.

Alla sessantaduesima edizione del Festival partecipa anche una schiera di giovani: Alessandro Casillo, 15 anni da Milano, con la canzone È vero, Giulia Anania, 27 anni, romana, con La mail che non ti ho scritto, Marco Guazzone, 23 anni, di Roma, con Guasto, Celeste Gaia, 21 anni da Pavia, con il brano Carlo, Erica Mou, 21 anni di Bisceglie, con Nella vasca da bagno del tempo e Dana Angi, 18 anni da Latina, con Incognita poesia.

La scelta, avvenuta tramite la pagina Facebook Sanremo Social, ha però fatto scatenare le proteste: alcuni giovani artisti hanno presentato ricorso al Tar Lazio, giudicando «discriminatori i criteri di selezione». Anche il comico e conduttore di Striscia La Notizia, Enzo Iacchetti ha polemizzato con l'utilizzo di Sanremo Social per la scelta dei cantanti, sul suo profilo di Facebook l'ha definito una 'porcata' e ha mandato letteralmente a quel paese Gianni Morandi.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Tutti lo sanno Di Asghar Farhadi Drammatico, Thriller Spagna, Francia, 2018 ... Guarda la scheda del film