Magazine Martedì 3 luglio 2001

Ed Sanders, fama e amore a Genova

Magazine - Penultima serata del Festival Internazionale di Poesia. Al Teatro della Corte prosegue la rassegna di poeti appartenuti alla Beat Generation.

Ed Sanders, nato nel 1939 a Kansas City, è stato da sempre un impegnato attivista del pacifismo: nel 1961 ha partecipato all'azione sul sottomarino Polaris Ethan Allen al largo di New London, Connecticut. Nel periodo di prigionia che gliene derivò iniziò a scrivere poesia. Nel 1962 fonda la rivista Fuck You, a Magazin of the Arts, che aveva per sottotitolo A Total Assault on the Culture. Sempre nello stesso anno fonda il gruppo musicale/poetico The Fugs, prendendo poi parte attiva nella marcia sul Pentagono del 1967 e, da allora, a tutte le dimostrazioni della nuova sinistra americana. Tra le sue numerose pubblicazioni: Poem from Jail (1963); The Toe Queen Poems (1965); Fuk GOD in the Ass (1968); Shards of God (1970); Tale of Beatnik Glory (1975); Fame and Love in New York (1980); The Z - D Generation (1981); Selected Poems 1961 - 85 (1987). Per l'Italia City Lights ha pubblicato We are All a Fug Generation (1997).

Joanne Kyger, nata nel 1934, si trasferisce a San Francisco nel 1957 dove è stata attiva esponente, assieme a Robert Duncan, Jack Spice e altri scrittori, della cosiddetta San Francisco Renaissance. Viaggia in Giappone e in India con Snyder, Ginsberg e Orlovsky. Dopo essere tornata a New York, si trasferisce definitivamente a Bolinas, un villaggio di pescatori a nord della Baia di San Francisco. Per lungo tempo studiosa del Buddismo, la Kyger ha sviluppato una forma di poesia asciutta e incisiva, derivante da una quotidiana pratica di scrittura. Le sue poesia includono studi sulla storia della California, osservazioni sul tempo, visite di vicini e amici. Insegna al Naropa Institute's Jack Kerouac School. Tra i suoi libri The Japan and India Journals e Just Space. Tra tutti i poeti della Beat Generation, la Kyger sembra la più rivolta verso una giovane generazione di poeti, da qui la sua inclusione nelle riviste degli sperimentalisti conosciuti come Language poets.

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani

Oggi al cinema

Rex Un cucciolo a palazzo Di Ben Stassen Animazione Belgio, 2019 Da quando ha fatto il suo ingresso a Buckingham Palace, Rex conduce una vita immersa nel lusso. Dotato di uno spirito da capobranco, ha rimpiazzato il posto dei tre Corgi nel cuore di Sua Maestà. La sua arroganza può risultare alquanto irritante...... Guarda la scheda del film