Magazine Martedì 3 luglio 2001

Beat, fortissimamente beat alla Corte

Prosegue sull'onda beat il programma del Festival Internazionale di Poesia. Questa sera alle 21.30, al Teatro della Corte reading di Diane Di Prima, Steven Taylor e Luigi Grechi De Gregori.

Diane di Prima nasce nel 1934 a New York. Decide di lasciare il Swarthmore College per diventare una scrittrice. Inizia così a vivere al Greenwich Village passando da un lavoro all'altro e frequentando artisti, musicisti e poeti, tra cui LeRoi Jones e sua moglie Hettie, che pubblica il primo libro di Diane nel 1958. Alla fine degli anni sessanta si trasferisce a San Francisco, dove incontra lo Zen e il Buddismo. È tra le fondatrici del Poetics Program al New College in San Francisco, ed insegna regolarmente al Naropa Institute's Jack Kerouac School of Disembodied Poetics. Tra i suoi libri è da ricordare l'incendiario Revolutionary Letters, vari volumi di memorie e autobiografie, molte raccolte di poesie tra cui Pieces of a Song, che l'hanno fatta definire da Allen Ginsberg "eroica nella vita e nelle poesia."

Luigi Grechi, musicista, cantautore e compositore, profondo conoscitore del folk nordamericano, l'unico "country man" italiano ha iniziato la sua avventura "americana" al Folkstudio di Roma verso la fine degli anni Sessanta, per proseguire in tv con le interpretazioni di Woody Guthrie e Jimmy Rodgers. Tra i suoi riferimenti Joe Hill e gli eredi dei folksinger, Bob Dylan, Gut Clark, Peter Rowan, Tom Russel. Accompagnatore alla chitarra delle performance in blues di Ferlinghetti svoltesi in Italia nei festival organizzati da City Lights Italia, ha al suo attivo diversi album, tra cui il recentissimo Cose da niente. È autore di alcuni dei successi del più famoso fratello Francesco, come ad esempio la stupenda ballata Il bandito e il campione.

Steven Taylor ha partecipato a tour internazionali come arrangiatore e performer assieme a molti artisti e poeti fra cui Allen Ginsberg, Judy Collins, Andrei Voznesensky, Anne Waldman e The Fugs. Insegna al Naropa Institute's The Jack Kerouac School of Disembodies Poetics da oltre dieci anni. Tra i suoi saggi più recenti segnaliamo un testo sulla storia del punk rock.

Vedi anche Leggi l'articolo
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Zanna bianca Di Alexandre Espigares Animazione Francia, Lussemburgo, U.S.A., 2018 L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta in una straordinaria animazione anche in 3D. Guarda la scheda del film